loca_capo_2014_web

A Capo d’Orlando Nomadica e il cinema di ricerca

loca_capo_2014_web
Capo d’Orlando – Dopo il successo ottenuto lo scorso anno con la proiezione dei film di Vittorio Sindoni e Giuseppe Fava che raccontano la Sicilia tra inchieste, arte, poesia e denuncia, Capo d’Orlando torna ad ospitare Nomadica. “Nomadica”, che quest’anno giunge alla 5^ edizione, è una mostra itinerante e permanente dedicata al cinema di ricerca, un circuito di diffusione e produzione composto ed organizzato da cineasti italiani e non. Per la 5^ edizione, dunque, la Mostra itinerante tornerà a Capo d’Orlando, e dal 20 al 24 agosto regalerà al pubblico “un cinema utopico, svincolato, aperto, soggettivo”, dando luce alle molteplici entità artistiche che compongono Nomadica. Nel corso della rassegna si potrà godere di “omaggi” dedicati a dei veri maestri del cinema del ‘900 come Norman McLaren, genio dell’immagine in movimento, famoso e prolifico autore di film d’animazione di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita; Augusto Tretti che contrariamente a McLaren ha realizzato pochissimi film in Italia, morendo nel silenzio dei media schiacciato dal sistema produttivo mai aperto ai linguaggi innovativi – di lui Federico Fellini scrisse “è il matto di cui il cinema italiano ha bisogno”; infine, il terzo omaggio è dedicato a Luigi Di Gianni, il cui contributo dato alla “rottura” della “forma documentaristica è un principio che Nomadica condivide nei confronti di quel cinema italiano sempre più ingabbiato nella sterilità del documentarismo. All’interno della Mostra itinerante vi saranno, inoltre, omaggi a poeti come John Giorno e Luigi Di Ruscio – Domenico Brancale aprirà le giornate con una performance poetica – proiezioni di opere dell’underground italiano degli anni ’60 (in collaborazione con la Cineteca Nazionale di Roma), e di giovani cineasti attivi nel circuito Nomadica. La rassegna sarà anche occasione di presentazione di opere cinematografiche di recente realizzazione divenute già dei cult-movie, come La leggenda di Kaspar Hauser di Davide Manuli, Aeterna di Leonardo Carrano – di cui Ennio Morricone ha scritto: “è un’opera straordinaria, unica, eccezionale”! In questa grande avventura Nomadica non sarà sola, bensì affiancata ed accompagnata da amici, collaboratori e partner, come Ottomani, associazione dedicata al giovane cinema d’animazione italiano, da due riviste digitali di cultura cinematografica come “Rapporto Confidenziale” e “Rifrazioni. Dal cinema all’oltre“. Amici e collaboratori che saranno presenti, insieme a tanti altri importanti ospiti, nelle serate orlandine dedicate al cinema contemporaneo che si svolgeranno secondo un articolato programma nello spazio antistante il Faro e nella Sala “Tano Cuva” della Biblioteca Comunale di Capo d’Orlando.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close