GaetanoScaffidiLallaro

Precari, ecco i soldi

GaetanoScaffidiLallaro

Brolo – «Non vogliamo far polemiche né aggiungere altro. Questo solo per dire che la nostra è un’amministrazione attenta».

Taglia corto il vice-sindaco brolese Gaetano Scaffidi Lallaro, mostrando quanto pubblicato ieri dalla Regione Siciliana, il D. R. S. 163/S.2 del 6 agosto 2014 con il quale anche il comune di Brolo è stato autorizzato a valere sulle somme impegnate con il D. R. S. n. 144 del 25 giugno 2014 per  il pagamento delle spettanze dovute ai precari.

La Regione infatti, integrando quanto già fatto, ha provveduto alla  relativa emissione di n. 64 titoli di spesa in favore delle autonomie locali richiedenti l’erogazione dell’acconto del Fondo di cui all’art. 30, comma 7 della legge regionale 28 gennaio 2014, n. 5, e s. m. i..

Immagine

Il comune di Brolo non era stato inserito nel primo elenco dei comuni beneficiari, pur avendo prodotto una relazione ed una documentazione esaustiva e perfettamente regolare, causa problemi relativi all’inoltro di una mail. Un argomento che non deve, per la sua delicatezza, diventare terreno di scontro o speculazione politica, nonostante qualche frecciata da parte dell’opposizione riguardo il modus operandi della maggioranza nella vicenda fosse arrivata.

«Avevamo fatto tutto per tempo, non è servito il pungolo di nessuno. Uffici e amministrazione hanno lavorato sinergicamente. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Niente da recriminare né da scusarsi. Speriamo – conclude il vice-sindaco – questo possa rendere più ottimisti i precari e le loro famiglie. Noi siamo al loro fianco».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close