demolizione ponte Prato- Librizzi

Al via il nuovo ponte in C.da Prato – Librizzi

demolizione ponte Prato- Librizzi
Patti – 
 Dopo anni di segnalazioni, note e proteste messe in atto dal Comitato Valle del Timeto, ieri mattina l’impresa che sta eseguendo i lavori della superstrada Patti- S. Piero Patti ha avviato la demolizione del ponte carrabile in c.da Prato che versa in stato di grave dissesto. Il ponte, si legge in un comunicato stampa del Comitato cittadino, realizzato diversi anni fa prima che la precedente ditta affidataria dell’appalto per la scorrimento veloce abbandonasse i cantieri, da tempo era oggetto di un dissesto dovuto alla presenza di una falda acquifera che ha anche compromesso parte delle palificazioni sottostanti. Le stesse paratie di pali che lo reggevano, secondo quanto affermato a più riprese dai tecnici della Provincia reg.le di Messina, sarà oggetto di un altro intervento di messa in sicurezza con dei tiranti.

Successivamente si procederà alla realizzazione di una nuova passerella carrabile (probabilmente un semi-scatolare con piano viabile realizzato grazie a elementi in cemento precompresso). Alla fine, scrivono i rappresentanti del Comitato Valle del Timeto, le ragioni del buon senso hanno prevalso e i tecnici della Provincia hanno realizzato che la situazione del tracciato della superstrada in contrada Prato era diventata preoccupante. Ci auguriamo, prosegue il comunicato stampa, che la Provincia adesso accolga tutte le altre nostre richieste (avanzate lo scorso 18 luglio nel corso del sopralluogo sul cantiere con i dirigenti del settore viabilità dell’ente) per la totale messa in sicurezza del tracciato finora esistente. Nello specifico ecco le richieste avanzate al commissario straordinario della Provincia reg.le di Messina, dott. Filippo Romano e al dirigente tecnico ing. Benedetto Sidoti Pinto:

1) installazione e revisione della segnaletica orizzontale e verticale indicante la nuova s. p. “a scorrimento veloce” Patti- S. Piero Patti a partire dall’innesto sulla bretella autostradale A20 di Patti;

2) ripristino della sovrastruttura stradale (sistemazione buche e manto) in alcuni tratti della rampa di accesso al ponte sul Timeto (realizzato pochi anni fa);

3) completa e definitiva messa in sicurezza di tutto il tracciato da Patti a Colla Maffone (lotti 1 e 2) con la realizzazione di opportune cunette (ove mancanti) e la messa in opera degli embrici, l’installazione della corretta segnaletica verticale e orizzontale (completa di indicazione dell’itinerario e dei centri abitati), l’installazione di tutte le barriere di sicurezza così come previsto dalle più recenti normative.

Un altro importante risultato è stato ottenuto, continueremo a difendere i diritti dei cittadini del nostro comprensorio!

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close