Isgrò

Tiger, colpo Isgrò! L’Orlandina si presenta, pronto il giovane Due Torri

Isgrò

Capo d’Orlando – Prima settimana della stagione 2014/2015 in archivio con varie indiscrezioni che cominciano a filtrare dalle sedi delle tre compagini messinesi impegnate in Serie D. La Tiger Brolo è attivissima sul mercato, l’Orlandina stasera si presenta in conferenza stampa, il Due Torri dei giovani è pronto.

Partiamo da Brolo, dove i “tigrotti” del presidente Tripi e del vice-presidente Gatto continuano a muoversi egregiamente sul mercato. In settimana, la Tiger ha ufficializzato gli arrivi dei classe 1995 D’Emanuele dal Taormina e Saluto, figliol prodigo, dal Noto, ma il colpo è arrivato nella serata di ieri con Antonio Isgrò (foto Rotella). Il fantasista ex Igea Virtus approda in giallonero dopo una lunga gavetta in Promozione ed Eccellenza, campionati in cui ha fatto sfracelli con la sua tecnica sopraffina e il suo dribbling ubriacante. «Sono proprio felice di giocare per la Tiger – dichiara Isgrò -. Disputare la Serie D era uno dei miei obbiettivi personali, sono ambizioso e spero questo sia un nuovo punto di partenza e non un arrivo per la mia carriera. La chiamata del ds  Magistro mi ha fatto immensamente piacere, sono pronto a confrontarmi con un torneo di quarta serie duro ma stimolante. Conosco mister Bellinvia da molto tempo, finalmente potrò lavorare con lui dopo averlo avuto come tecnico ai tempi delle rappresentative giovanili. Ringrazio la società in toto per aver creduto in me, dimostrerò di poter essere determinante anche in Serie D e lo farò orgogliosamente in giallonero».

Immobile sul mercato è invece l’Orlandina del presidente Romagnoli, che questa sera in conferenza stampa presso la sede sociale paladina svelerà i programmi biancoazzurri per la prossima stagione sportiva. Tante cose cambieranno a Capo d’Orlando, a partire dalla dirigenza, passando per lo staff tecnico e arrivando ai calciatori. Il patron dell’Orlandina ha chiesto un aiuto ai cittadini, a seconda della risposta l’asticella degli obbiettivi si alzerà o si abbasserà. Dubbi sull’allenatore e sulla rosa, visto che si vorrebbe ripartire da atleti vicinissimi ad altre realtà. È il caso di Santo Privitera e Rino Frisenda, il primo ad un passo dallo Scordia e il secondo vicinissimo al nuovo Milazzo. Difficile, se non impossibile, che i due vestano ancora la maglia dell’Orlandina la prossima stagione. Più ottimismo c’è intorno a Maresca, mentre De Cristofaro sta vagliando ogni possibilità. Alle 19 di oggi si saprà qualcosa di più al riguardo.

Passiamo, infine, al Due Torri, che è pronto per partecipare, con grandi sacrifici, al prossimo torneo di Serie D. Ormai scontati l’addio dell’allenatore Alacqua e il saluto da parte del dg Bottari, la pazza idea biancorossa per la panchina si chiama Giuseppe Raffaele. Accetterà il tecnico ex Orlandina di sedere nuovamente sul pino pirainese sposando una causa così complicata? Nel frattempo, il club di Gliaca di Piraino ha intenzione di riservare un posto in dirigenza a Giuseppe Guido, mentre in campo ci andranno tantissimi giovani. Riscattato dalla Panormus il centrocampista classe 1996 Duro, dovrebbero rimanere al Due Torri anche Saggio, D’Agati, Scolaro e Traviglia. La dirigenza sta anche lavorando ai rinnovi di alcuni giocatori del gruppo “storico” e di altri di esperienza che l’anno passato hanno regalato la permanenza in quarta serie a Gliaca di Piraino. Qualcuno, come Bică Bădan, ha però già salutato e qualcun altro lo seguirà a breve. I calciatori, gli allenatori e i dirigenti passano, il Due Torri resta e lo farà in D. Per gli amanti dello sport, pirainesi e non, conta solo questo e in fondo è giusto così.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close