carabinieri

Furto all’Euronics, quattro in manette

carabinieri

Capo d’Orlando – Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello hanno arrestato, in flagranza di reato per furto aggravato, Filippo Quartarato, 20enne incensurato, Salvatore Spina, 38enne pregiudicato, Salvatore Casisa, 22enne pregiudicato e Salvatore Finocchio, 22enne pregiudicato, tutti palermitani.

Questa notte è infatti arrivata una chiamata al 112 in cui veniva segnalato un furto presso l’Euronics sito a Capo d’Orlando in contrada Malvicino. Repentinamente alcune pattuglie dei Carabinieri presenti nella zona sono intervenute sul posto al fine di sorprendere i malviventi.

refurtiva recuperata dai CC

All’arrivo dei militari, tuttavia, gli autori del furto erano già riusciti a raccattare quanta più merce possibile dai banconi del negozio di elettrodomestici, dandosi alla fuga verso la campagna situata alle spalle dell’esercizio commerciale. I Carabinieri, quindi, si sono messi immediatamente alla ricerca dei fuggitivi che avevano portato via tutta la refurtiva appena asportata dal negozio. I militari dell’Arma hanno pertanto organizzato un servizio di perlustrazione di tutta la zona fino ad arrivare alla via del Mar,e creando una vera e propria cinturazione.

Sebbene i malviventi fossero circondati, sfruttando anche il buio e la fitta vegetazione, sono riusciti a resistere fino alle prime ore del mattino, fin quando le continue ed incessanti ricerche dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle varie pattuglie delle Stazioni circostanti della Compagnia di Sant’Agata Militello hanno sorpreso e bloccato i quattro malviventi che invano avevano tentato di fuggire.

QUARTARARO FilippoSPINA SalvatoreFINOCCHIO SalvatoreCASISA Salvatore

I ladri, infatti, forse anche stremati dalla lunga corsa durante tutta la notte, hanno alla fine ceduto all’inseguimento dei Carabinieri, che hanno recuperato tutta la refurtiva asportata al momento del furto. Si tratta di 146 telefoni cellulari smartphone di ultima generazione per un valore di circa 60.000,00 euro. I Carabinieri hanno posto sotto sequestro anche i passamontagna, dei guanti ed un coltellino utilizzati dai palermitani per mettere a segno il furto. Gli stessi sono quindi stati tratti in arresto in attesa della convalida che si terrà presso il Tribunale di Patti nella giornata odierna.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close