precari comune

Precari, la CGIL rivendica la validità dell’accordo

precari comune

Capo d’Orlando – Nulla di nuovo sotto il sole dei precari. In una nota Nino Pizzino della CGIL intende chiarire l’accordo raggiunto lunedì scorso tra Amministrazione comunale e rappresentanti (MGL) del personale precario. Il sindacalista rivendica la giustezza di un accordo, che il suo sindacato aveva  già raggiunto, pertanto per Nino Pizzino si è trattato della presa d’atto di un’unica soluzione possibile.

pizzino-nino
Nino Pizzino

Pur rispettando le legittime rivendicazioni di tutti i lavoratori, sia di chi ha scioperato (circa 90 lav.) e sia di chi, naturalmente, non l’ ha fatto (circa 50 lav.), i quali, hanno ritenendo l’accordo sindacale sul pagamento delle mensilità arretrate, tra Amministrazione Comunale e Cgil, nella situazione data, l’unico possibile.
E’  doveroso dover constatare, oggi, dopo una settimana di scioperi, ancora una volta la validità e la giustezza di tale accordo, considerato che oggi è stato accettato anche dall’Mgl, il quale, ha  accolto l’impegno dell’Amministrazione di corrispondere quatto mensilità su cinque  (misura già prevista nell’accordo Cgil) ed ha accettato anche il pagamento degli arretrati “SOLO” dopo che la Regione avrà corrisposto il proprio finanziamento (misura anch’essa prevista nell’accordo Cgil, mentre la previsione di due o quattro mensilità arretrate è solo un impegno correlato all’entità del fiananziamento regionale concesso al Comune).

Quindi niente di nuovo rispetto a quanto già la CGIL ha concordato con l’Amministrazione Comunale una settimana fa, infatti già da oggi è in pagamento il mese di gennaio 2014, così come precedentemente concordato.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close