raccolta differenziata1

Raccolta differenziata, i dati sono positivi

raccolta differenziata

Tusa – Sono molto positivi ed incoraggianti i dati sulla raccolta differenziata del Comune di Tusa. Lo rende in una nota il Il sindaco di Tusa, Angelo Tudisca che commenta entusiasta i dati relativi  in una nota: “La società che gestisce per conto del comune di Tusa il servizio di raccolta e trasporto della nettezza urbana ci ha comunicato che abbiamo raggiunto quota 43% di raccolta differenziata. Un risultato davvero brillante, ancor più lodevole se si considera che, a giugno 2013, quando abbiamo rilevato il sevizio dall’ATOME1 si arrivava all’incirca al 28%”. “Tutto ciò – prosegue Tudisca – grazie ad un servizio impeccabile ed all’impegno di chi abita Tusa, residenti e non, che in modo ossequioso rispettano il calendario che il Comune ha provveduto a diffondere alle famiglia con l’indicazione dei giorni e delle modalità di conferimento rifiuti.  La serietà dei contribuenti tusani è confermata dal fatto che più del 90% degli utenti ha pagato la tariffa di igiene ambientale.

Il Sindaco di Tusa Angelo Tudisca

Questi risultati sono stati raggiunti applicando una modalità di raccolta “porta a porta” ed eliminando dal centro abitato tutti i cassonetti.  Inoltre, l’amministrazione è stata lungimirante nel rimodulare il piano finanziario e nel far emergere centinaia di evasori, rispetto alla gestione ATOME1, gli importi delle fatture sono diminuiti. Non ci culliamo con questi dati e puntiamo ad aumentare la percentuale della raccolta differenziata ed avere un paese sempre più pulito.  Infine, insieme al Presidente del Consiglio, Giuseppe Scira, ai Vigili urbani, agli operai del Comune ed a quelli della ditta, ci siamo recati in C/da Favara dove alcuni cittadini abbandonano sacchetti pieni di rifiuti e, personalmente, ho rovistato nei sacchetti rinvenendo elementi riconducibili a due attività commerciali nonché una fattura relativa al servizio elettrico di un utente privato. Tutti i contravventori sono stati sanzionati.  Quest’anno collocheremo dei cestini in spiaggia dove i bagnanti potranno gettare i loro rifiuti in maniera differenziata”.

     

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close