trenino

Che fine ha fatto il trenino turistico?

trenino

Capo d’Orlando – Che fine ha fatto il trenino turistico di Capo d’Orlando? A chiederselo, oltre i cittadini, sono i consiglieri di minoranza Micale, Gemmellaro, Trusso e Sanfilippo, che hanno presentato un’interrogazione all’Amministrazione Sindoni riguardo la spinosa questione. In effetti, da quasi un anno non c’è traccia per le vie del comune paladino dell’ormai mitologico trenino, costato ben € 50.000,00. La domanda, quindi, sorge spontanea.

Di seguito, il testo dell’interrogazione dei consiglieri appartenenti ai gruppi “Librizzi Sindaco” e “Democratici per Capo d’Orlando”, interrogazione indirizzata al Sindaco Enzo Sindoni e al Presidente del Consiglio comunale Gianfranco Timpanaro.

“Ill.mo Sig.
Sindaco

e p. c.

Ill.mo Sig.
Presidente del Consiglio comunale

Oggetto: Interrogazione su condizioni del “trenino turistico” e previsione entrata in servizio

I sottoscritti, Giuseppe Trusso Sfrazzetto, Gaetano Sanfilippo Scimonella, Salvatore Alessio Micale e Gaetano Gemmellaro, Consiglieri comunali dei Gruppi “Librizzi Sindaco” e “Democratici per Capo d’Orlando”,

premesso che:

– con atto di Giunta municipale n. 241 del 9/11/2012, è stato dato mandato al Responsabile dell’Area scolastica, turistica, culturale e sportiva di porre in essere tutti gli atti necessari all’acquisto del “trenino turistico” usato, per la somma complessiva di € 50.000,00 oltre IVA (totale € 60.500,00) senza giustificare adeguatamente il ricorso alla procedura negoziata di acquisto;

considerato che:

– nella sua risposta ad una nostra interrogazione, così come riportato dal comunicato stampa n. 188 dell’8/8/2013, la S. S. scriveva che “[…] il trenino è in perfetta regola ed è stato da oggi fermato per una verifica tecnica”;
– che, invero, a dimostrazione della fondatezza della nostra interrogazione, a partire dalla data della stessa (agosto 2013), il mezzo non è stato più messo in circolazione;

quanto sopra premesso e considerato,

i Consiglieri Comunali interrogano la S. V. per conoscere e /o sapere:

– quali sono le motivazioni per le quali il trenino turistico si trova ancora fuori servizio;
– se e quando pensa che lo stesso potrà essere nuovamente messo a disposizione dell’utenza;
– se, avendo ormai appurato che il mezzo non è in grado di funzionare correttamente, non ritiene ormai necessario riconsegnarlo al venditore, chiedendogli la restituzione del corrispettivo pagato anche a titolo di risarcimento/indennizzo, com’è stato dichiarato dalla S. S. nel corso del C. C. in cui è stata trattata l’interrogazione sopra citata.

Si chiede la risposta scritta e l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale”.

Si attendono quindi spiegazioni riguardo questa “sparizione” da parte dell’Amministrazione paladina.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close