romagnoli

Orlandina Calcio, due nomi per il nuovo tecnico

romagnoli

Capo d’Orlando – L’Orlandina Calcio vuole vivere da protagonista la prossima stagione calcistica. Questo il messaggio lanciato dal Presidente del club biancoazzurro Massimo Romagnoli, che ha ancora una volta alzato l’asticella dopo un periodo difficile per i paladini, in cui il ridimensionamento delle ambizioni della squadra sembrava inevitabile.

Il patron orlandino vuole portare in alto la compagine di Capo d’Orlando e non nasconde l’obiettivo di conquistare il tanto desiderato posto in Lega Pro: «Si sta costruendo una squadra altamente competitiva con l’innesto di giocatori di categoria e di grande esperienza senza tralasciare la necessità di investire sul settore giovanile». Sulla base di questa condivisione di obbiettivi è stato quindi scelto il nuovo tecnico paladino, che verrà presentato il 5 luglio nel corso di una conferenza stampa presso la sede sociale di via Trieste 2B.

Il nuovo allenatore dell’Orlandina sarà con ogni probabilità uno tra Pippo Perdicucci, ex allenatore di Tiger Brolo e Igea Virtus, e Antonio Venuto, artefice del miracolo Milazzo. Ormai freddissima la pista che porta a Santo Mazzullo mentre la riconferma di mister Angelo Galfano, che ha condotto i paladini ad una grande salvezza in Serie D, sembra essere un’utopia.

Nel frattempo, l’NFC Orlandina ha seccamente smentito alcune notizie apparse sui quotidiani locali aventi ad oggetto ipotesi di cessione di numerosi tesserati della società. Rino Frisenda, Francesco Fascetto e Santo Privitera sono da considerarsi ancora dei giocatori della compagine di Capo d’Orlando e non del Paternò. Almeno fino al 30 giugno 2014.

Rinnovato ottimismo in casa Orlandina, dunque. I sostenitori dei paladini sono però abituati ad altalene di emozioni e dichiarazioni. Si attende quindi il 5 luglio per capire quali saranno i reali obbiettivi della compagine biancoazzurra.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close