sant'agata

Camelot: Silla e Gambadauro reintegrati all’Ufficio Tecnico

sant'agata

Sant’Agata Militello – L’ingegnere Calogero Silla e l’architetto Carmelo Gambadauro non sono più interdetti dai pubblici uffici. I due professionisti caduti nel mirino dell’operazione “Camelot”, seguita dalla Procura della Repubblica di Patti, possono infatti tornare al proprio posto di lavoro all’interno dell’Ufficio Tecnico comunale. Dal il 15 febbraio scorso, infatti la procura  indaga sulla presunta gestione illecita degli appalti all’Ufficio Tecnico del comune di S.Agata Militello chiudendo proprio nei giorni scorsi le indagini preliminari per venti indagati.

camelot

Il provvedimento firmato dal Gip Scolaro in questi giorni, sancisce la cessazione dell’efficacia dell’interdizione per Calogero Silla, che potrà quindi essere reintegrato subito al suo posto di lavoro nell’ufficio tecnico Comunale, mentre per Carmelo Gambadauro il via libera scatterà dal 17 Giugno prossimo. Il reintegro dovrà avvenire previa delibera dell’amministrazione comunale di Sant’Agata Militello,  I provvedimenti restrittivi per Silla e Gambadauro sono stati gradualmente revocati gìà dallo scorso mese di Aprile, sia per quanto riguarda i domiciliari sia per il divieto di dimora a Sant’Agata Militello, rimettendoli in libertà.

camelot

Tra i venti  soggetti ( l’ultimo è proprio quello del sindaco Di Caprileone Bernardette Grasso) figurano   Francesco Spitaleri, Francesco Armeli, e Sebastiano Liuzzo, Giuseppe Contiguglia, Antonino Naso, Calogero Silla, Carmelo Gambadauro, Maria Grazia Bertolone,  e gli altri soggetti non raggiunti da alcuna misura, Bruno Mancuso, Carlo Giuffrè, Vincenzo Cordone, Maria Teresa Giuliano, Emanuele Giusti, Bernardo Paratore , Giovanni Amantea, Giuseppe Campisi, Natale Iannaggi , Benedetto La Macchia e Cono Galipò. Gli indagati avranno adesso 20 giorni di tempo per presentare le memorie difensive ed eventualmente chiedere di essere sentiti dal Pm. Successivamente sarà formulata la richiesta di rinvio a giudizio che sarà sottoposta al vaglio del Gup per fissare l’udienza preliminare nella quale verranno disposti i rinvii a giudizio o gli eventuali proscioglimenti.

 Le misure cautelari restano tutt’ora confermate per l’Ingegnere GIUSEPPE CONTIGUGLIA, dirigente (sino al settembre 2013) del settore Area Strategia e Sviluppo Territoriale, del Comune di S.Agata Militello (ARRESTI DOMICILIARI)

 FRANCESCO ARMELI dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di San Marco d’Alunzio (DIVIETO DI DIMORA A CAPRILEONE)

  Architetto SEBASTIANO LIUZZO residente a Castell’Umberto, libero professionista- (DIVIETO DI DIMORA A CAPRILEONE)

SOTTOPOSTA ALL’OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA resta anche l’altra santagatese MARIA GRAZIA MELI BERTOLONE,  in servizio presso il settore Area Strategia e Sviluppo Territoriale di S.Agata Militello

 

.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close