mirto

TASI e IMU, novità e provvedimenti

mirto

Mirto – Il Comune di Mirto rende noto che non ha ancora deliberato le aliquote relative alla TASI (Tributo sui servizi indivisibili) e pertanto il versamento, inizialmente previsto entro il 16 Giugno 2014 dell’acconto della tassa è stato prorogato fino al 16 Ottobre 2014. Questo tributo, insieme alla tassa rifiuti, rappresenta la componente riferita ai servizi dell’IUC (Imposta Unica Comunale), istituita dal 1 Gennaio 2014 dal governo Letta. La TASI deve essere pagata da chiunque possieda o detenga fabbricati, compresa l’abitazione principale, ed aree fabbricabili.

Invece sono state introdotte alcune novità riguardo al pagamento dell’IMU (Imposta Municipale Unica) per l’anno 2014. L’imposta deve essere versata dal proprietario di fabbricati, aree fabbricabili e terreni destinati a qualsiasi uso. Al contrario non è più dovuta l’IMU:

– per l’abitazione principale e relative pertinenze, ad esclusione degli appartamenti di lusso, ville o castelli;

– per le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie;

– per i fabbricati di abitazione civile destinati ad alloggi sociali;

– per i residenti all’estero e gli anziani o disabili con residenza in istituti di ricovero o sanitari.

La prima rata (acconto IMU) deve essere versata entro il 16 Giugno 2014, mentre la seconda rata (saldo IMU) entro il 16 Dicembre 2014. Poichè il Comune di Mirto non ha ancora indicato le aliquote e le detrazioni per l’anno 2014, il versamento dell’acconto va effettuato sulla base delle norme già previste per l’anno 2013.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close