DCF 1.0

Il Comune vede e provvede, finalmente

DCF 1.0

Capo d’Orlando – Spesso ci troviamo a denunciare le mancanze di chi, preposto alla gestione ordinaria e/o straordinaria della cosa pubblica , vuoi per distrazione o per evidente mancanza, si “dimentica” del proprio ruolo .

Una critica non fine a se stessa, ma atta a stimolare chi di dovere a prendere le giuste contromisure a situazioni divenute nel tempo paradossali.  Ad ottobre avevamo segnalato  il pericoloso caso del guard rail sito in contrada Scafa (clicca qui per rileggere l’articolo) evidenziando la minaccia dello stesso e richiamando l’amministrazione del comune di Capo d’Orlando ad un celere intervento prima di guai più grossi (all’epoca a farne le spese “fortunatamente” fu solo un’ auto) ed irreparabili.

Come spesso accade, l’articolo suscitò pareri discordi. C’era chi più o meno velatamente ci accusava  di fare “ terrorismo giornalistico”, e chi elogiava l’attenzione che giornalmente spendiamo sul territorio.  Al di là di critiche ed elogi la cosa che come sempre ci premeva era cercare una soluzione ai problemi che sempre più spesso i nostri attenti lettori ci segnalano. E se ad ottobre eravamo stati molto severi con  chi  aveva trascurato  il problema (che diversi cittadini avevano segnalato senza avere alcuna risposta alla stessa amministrazione), attuando un intervento quanto meno discutibile, oggi non possiamo che essere felici nel constatare che la pericolosità di tale guard rail sia stata oggetto di interventi atti a “disinnescare” il pericolo incombente su chi era obbligato a transitarci giornalmente.

 

DCF 1.0

Come si evince dalla foto sopra, che documenta lo stato del guard rail prima e dopo l’intervento manutentivo a seguito del nostro articolo, l’amministrazione comunale ha, nei giorni a seguire, messo in atto soluzioni meno cervellotiche di quelle utilizzate a suo tempo (foto di seguito).

DCF 1.0

Un problema in meno per le strade del nostro amato paese (e di questo diamo atto a chi, seppur con un colpevole ritardo, ha saputo trarre stimolo dalla nostra segnalazione) e per gli automobilisti che giornalmente le percorrono (già duramente provati nel doversi destreggiare  su strade il cui manto stradale assomiglia  molto più ad una pista della Parigi-Dakar che a quello di un centro abitato).

A questo punto, con la stagione turistica (tempo permettendo) oramai alle porte , la nostra speranza che l’azione amministrativa non si fermi solo a quest’ intervento , ma che i tanti proclami fatti nei mesi scorsi inerenti i lavori di rifacimento del manto stradale nelle arterie più trafficate  diventino a breve una realtà . Da parte nostra continueremo a vigilare e a dare attenzione  alle tante segnalazioni che sempre più numerose ci arrivano dai nostri lettori. Tutto ciò nella consapevolezza che il nostro ruolo resta quello di stimolare chi di dovere a prendere coscienza delle proprie manchevolezze ed a porvi un celere rimedio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close