vespa

Primo raduno Vespaclub

vespa

Capo d’Orlando – “Dammi una Special, l’estate che avanza, dammi una Vespa e ti porto in vacanza!” Dicevano così i Luna Pop nella canzone 50 Special qualche tempo fa. La passione per la moto di piccola cilindrata non tramonta mai. Sono passati decenni dal primo modello, ma la vespa insieme alla FIAT 500 rappresenta ancora il simbolo del miracolo italiano del dopo guerra. Qualcosa di magico che travalica il gusto dell’elettronica e delle prestazioni, in un ammasso di ferraglia che nel mistero piace a tutti; sino a creare dei Fun club in tutta Italia. Da poco più di un mese a Capo d’Orlando si è costituito un Vespaclub e domenica mattina soci e semplici proprietari si sono dati appuntamento per il primo motoraduno. Da Piazza Conforto, dopo la benedizione di Padre Nino Culò, un cordone rumoroso ha acceso i motori e con andamento lento è partito per Castelbuono. Con la prima marcia inserita vespe, di tutti i tipi e colore, si sono messe in marcia, hanno creato un’ ondata festaiola per le strade ed incuriosito lo sguardo dei tanti curiosi.

tappa_vespe

Andare in Vespa è qualcosa di inebriante. Con il vento in faccia e casco ben allacciato – dice il vice Presidente del Club Angelo Siracusa vogliamo riscoprire i posti a noi vicini e forse poco conosciuti . E’ un modo sano di: stare insieme, viaggiare in strada a velocità moderata e fare amicizia con tutti coloro che hanno questa strana passione per la Vespa. Un’estate in Vespa cantava Cesare Cremonini. Una Buona Idea!

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close