premio poesia

Allieva liceo artistico si afferma nella poesia

premio poesia
Capo d’Orlando –
Ottima affermazione per il Liceo Artistico di Capo d’Orlando al Concorso Nazionale “Poesie e Filastrocche 2014 – XI Edizione “Non rubateci la luna”.  L’allieva  Mariateresa Materia della classe II B  ha vinto il secondo premio con la poesia  “L’io interiore” nella prestigiosa competizione promossa dall’Associazione Culturale Paìdos Pòiesis e dal Gruppo editoriale il capitello. Già l’anno scorso l’allieva si era distinta per aver ottenuto la “Menzione d’onore” alla 4° edizione del “Premio Nazionale Salvatore Quasimodo”  indetto dall’Assessorato Beni Culturali di Messina. La Giuria ha inoltre segnalato per la pubblicazione altri due testi di alunne frequentanti lo stesso Istituto:  Danzando di Fabiana Spagnolo, allieva della IV C, e Il pianto dell’innocenza di Clara Pia Geranio, II A.

Grande la soddisfazione espressa dalla Dirigente Scolastica, Dott. Giuseppa Rita Pintabona, e dalla Docenti curatrici, Prof.ssa Carolina Armeli per la II B e Prof.ssa Giovanna Patorniti per le classi II A e IV C.

La premiazione e la consegna degli attestati  si è tenuta giorno 09 maggio presso la Sala Conferenze della Galleria d’Arte Moderna a Torino. Nella stessa giornata, a fine premiazione, è stato presentato al pubblico il volumetto, edito da il capitello, contenente la raccolta dei testi poetici di alunni di Scuole primarie, medie e superiori di varie Regioni d’Italia, selezionati dalla giuria.

L’occasione è stata davvero ghiotta per gli alunni del Liceo Artistico, perché nella giornata del 10 maggio, presso il Salone Off di Torino,  in occasione dell’inaugurazione del giardino progettato da Renzo Piano e intitolato a “Nicola Grosa”, si è tenuto un Recital delle poesie di quanti,  avendo il giorno precedente partecipato alla premiazione, hanno voluto presenziare e recitare i propri testi. Agli alunni presenti al Recital “Saltellando tra versi e farfalle” sono stati, inoltre, omaggiati biglietti d’ingresso gratuiti alla Fiera Internazionale del libro.

(foto in alto: a sinistra Mariateresa Materia, prof.ssa  Carolina Armeli, a destra Fabiana Spagnolo)

L’Io interiore

E così mi lacero dentro.

Sento il cuore che si sgretola,

che smette di pulsare

e spero solo che Dio mi salvi.

 

E’ troppo tardi per cambiare le cose,

un altro disordinato scarabocchio

si disegna sulla mia vita

si aggiunge a quelli già incisi

e macchia ancora di più la mia anima.

 

Altra confusione in me, altre spine

da ingoiare mentre aspetto le mattine

mentre le ambizioni fatte di origami

si sfaldano una dietro l’altra.

 

Raccolgo stelle cadenti di stagnola

sussurrandogli desideri

che si incastrano nelle punte taglienti.

 

Sotto la luce fioca di questi lampioni

desidero che gli occhi si riempiano d’altri occhi

e che la pelle pallida nascosta dai brividi

diventi meno chiara e sottile

come un fiume senza argini

come il tempo che non ha

Mariateresa Materia, II B, Liceo Artistico

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close