merendino-02

Vendita “Merendino”, informazioni distorte

merendino-02

Capo d’Orlando – Vendita dell’Istituto Tecnico “Merendino”? Neanche a parlarne. Tutte le voci vanno fermate e i dubbi chiariti. Questo il messaggio del Dirigente Scolastico Letteria Leonardi a stampa e famiglie. Bisogna interpretare bene la delibera relativa alla questione e capire perché il “Merendino” risulti tra gli immobili alienabili di Capo d’Orlando. Tra l’altro, un atto di alienazione non può essere intrapreso solo dall’Amministrazione Comunale. Qualcuno ha scritto e detto qualcosa di diverso e ciò non è ovviamente piaciuto al Dirigente Scolastico dell’Istituto. Per rassicurare studenti e comunità, la Dott.ssa  Leonardi ha così diramato una nota stampa chiarificatrice che di seguito pubblichiamo.

“In merito ad un articolo pubblicato in data 27/05/2014 da un quotidiano provinciale, dal  titolo “In vendita l’immobile del Merendino”, in quanto Dirigente scolastico della scuola, tengo a sottolineare che le informazioni fornite dal giornalista risultano inesatte o comunque frutto di una errata interpretazione dei dati contenuti nella Delibera della Giunta Sindoni, citata nel corpo dell’articolo de quo. Infatti, detta Delibera (n. 118 del 16/05/2014) deriva da un adempimento obbligatorio per gli Enti locali i quali, annualmente, devono redigere un Piano di ricognizione e valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare, potenzialmente alienabile. È proprio questa la ratio che costituisce la chiave di lettura del documento nel quale viene elencato, tra gli altri immobili alienabili, anche l’Istituto Tecnico “Merendino”. D’altro canto non sarebbe possibile un atto di alienazione intrapreso unilateralmente dall’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando, senza previa intesa con l’Amministrazione Provinciale di Messina che, in virtù di un contratto di comodato d’uso gratuito, utilizza da decenni l’immobile come sede dell’Istituto Tecnico “Merendino”.

Per quanto riguarda, inoltre, la proprietà di quest’immobile, mi risulta che sia ancora pendente un contenzioso tra il Comune di Capo d’Orlando e la Provincia Regionale di Messina, per l’acclaramento del succitato titolo di proprietà.

Quel che è certo, in questo marasma di informazioni distorte, è che ad uscirne danneggiate sono l’immagine della scuola, la serenità di oltre 700 famiglie che, ad oggi, fruiscono del qualificato servizio di istruzione e formazione che la scuola mette quotidianamente in atto, e di tutta la comunità orlandina, disorientata dalle continue notizie, infondate, sulle future sorti di questo prestigioso ed antico Istituto scolastico. Tengo inoltre a precisare che, la “traumatica diminuzione demografica della popolazione scolastica” segnalata dal giornalista, deve essere ridimensionata ad una fisiologica flessione delle iscrizioni, pari a circa il 5%, dovuta ad un calo generale della popolazione studentesca, che sta interessando tutte le scuole d’Italia, di ogni ordine, grado ed indirizzo.

Capo d’Orlando 28/05/2014

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Prof.ssa Letteria LEONARDI)”

Chiarezza dovrebbe essere stata finalmente fatta.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close