20140528_122517

Festival dei Nebrodi, XXX Edizione con amarcord

20140528_122517

Capo d’Orlando – Sarà una XXX Edizione ricca di amarcord quella del Festival dei Nebrodi, manifestazione canora nata nel marzo del 1985 e ancora oggi appuntamento fisso per gli artisti del comprensorio.

L’edizione numero 30 del Festival, che andrà in scena il 30-31 maggio e l’1 giugno al cineteatro Rosso di San Secondo, è stata presentata alla stampa stamane nell’ufficio del Sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni. Presenti in conferenza l’organizzatore, nonché conduttore storico del Festival, Aldo Casilli, l’Assessore allo Sport e al Turismo Rosario Milone, il Presidente del Consiglio Comunale Gianfranco Timpanaro, Tiziana e Chiara Ceraolo, Giuseppe Spignola e ovviamente il Primo Cittadino orlandino Sindoni.

«Non posso che complimentarmi con tutti per l’organizzazione di questa kermesse ormai trentennale – esordisce Enzo Sindoni –. Credo che il Festival dei Nebrodi sia un momento di quelli che dà un’identità al nostro paese, un nostro segnale distintivo. Complimenti in particolare ad Aldo Casilli per questo longevo entusiasmo che lo accompagna. Longevità e voglia di continuare a fare sono due cose che difficilmente vanno di pari passo ma che messe insieme permettono di condurre splendidamente un evento anche per trent’anni».

La parola è poi passata allo stesso Aldo Casilli: «La manifestazione di quest’anno può essere considerata una sorta di amarcord. Invece dei canonici 30 concorrenti, i partecipanti saranno 24, poiché abbiamo deciso di ospitare molti dei vincitori dei Festival passati. Al mio fianco, nella conduzione della manifestazione, ci saranno Tiziana e Chiara Ceraolo ed Erminda Ardizzone, anch’essa una veterana della competizione, essendo lei giunta alla ventesima presenza. I premi consteranno in delle crociere per i vincitori delle categorie “canzoni edite” e “canzoni inedite”, oltre ai trofei. Passando al sociale, quindi al “Premio Tano Cuva”, la commissione ha deciso di premiare il pluricampione di motocross di Patti, Tony Cairoli. A ritirare il premio ci sarà qualcuno della famiglia, visto che Tony è impegnato a livello agonistico e non potrà essere presente. Un grazie, infine, va agli sponsor che ci sono accanto, oltre al Comune di Capo d’Orlando e a tutti coloro che ci danno una mano nella realizzazione di questo evento».

In chiusura, l’Assessore Milone ha voluto spendere qualche parola per la manifestazione: «Voglio ricordare a tutti che il Festival è dei Nebrodi, non solo di Capo d’Orlando e non dobbiamo dimenticharci che è stato inserito tra le eccellenze siciliane durante “Little Sicily”. Questo evento dimostra come, anche in periodo di crisi, con la voglia di fare e l’entusiasmo si può portare avanti un’idea, continuando a migliorarla per trent’anni».

La XXX Edizione del Festival dei Nebrodi, organizzata dall’Associazione Airone con il patrocinio del Comune di Capo d’Orlando, avrà anche grande copertura mediatica. La tre giorni canora sarà infatti seguita radiofonicamente a partire dalle 19 dalla redazione Radio Italia Anni ’60, che andrà ad integrare le consuete riprese televisive di Antenna del Mediterraneo. L’ingresso alla seconda manifestazione canora più importante del Sud Italia dopo il Festival di Napoli è libero.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close