faro 02

Forse meglio ripensarci, non crede Sindaco?

faro 02
Capo d’Orlando – 
L’occasione fa l’uomo ladro, si sa. Cercare di educare i maleducati non è sempre facile. Aver posizionato i cassonetti sotto il faro, lo avevamo detto, non sembra sia stata una geniale idea. In effetti sono del tutto apprezzabili gli sforzi fatti per cercare di abbellire e coprire una zona che, senza cassonetti, era comunque già gradevole. I grossi massi posizionati ai margini dei cassonetti in effetti risultano un bel vedere, anche grazie al posizionamento delle piante ornamentali. Ma come fare per migliorare l’educazione delle persone? I risultati parlano chiaro. Impossibile!

faro 04

faro 01

Soluzione? Togliere i cassonetti da li e sostituirli con delle panchine per dare la possibilità, a chi vuole, di ammirare le Isole Eolie, il mare di Capo d’Orlando da uno dei luoghi più suggestivi sempre se la strada provinciale continua a resistere nonostante il mare stia scavando proprio sotto, e si vede!

faro 05

faro 0

Il nuovo sito www.paeseparallelo.it, con un ampio reportage fotografico, ha denunciato l’ennesimo “abbondare” di rifiuti posti nell’area “ecologica” disposta dal Comune. L’idea, dell’associazione orlandina, è quella che “Dietro il Faro, lungo la panoramica per San Gregorio, non deve essere messo alcun cassonetto ma solamente panchine per sedersi e ammirare il paesaggio”. Sempre secondo Paese Parallelo, che in ambito rifiuti ha una querelle aperta con l’amministrazione comunale, “I cittadini devono essere aiutati a capire che il patrimonio paesaggistico è di tutti e non vanno  puniti dopo essere stati “istigati” a commettere irregolarità. Leviamo l’occasione con il sorriso, togliamo i cassonetti “mangiasole” al tramonto che fanno solamente puzza, dietro il Faro”.

faro 032

Una proposta condivisibile visti i risultati. A volte si prova a migliorare una situazione che si ritiene insostenibile. Ma se l’esperimento non funziona perché ostinarsi?

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close