sindaco-gino-163x203

Sindaco Di Pane conferma sospensione di due Assessori

gino2

Frazzanò – Si è svolto nella serata di Martedì un infuocato Consiglio Comunale a Frazzanò. Nel corso della Seduta il Sindaco Gino Di Pane è intervenuto sulla questione relativa alla sospensione del Vice Sindaco Antonino Lo Sardo e dell’Assessore Giuseppe Giuliano Miracola. Il primo cittadino del paesino nebroideo ha dovuto dichiarare la presa d’atto del provvedimento, applicato dal Prefetto di Messina Stefano Trotta, e dunque ha confermato la sospensione dei due membri della Giunta. La vertenza riguarda un Consiglio del Luglio 2006, quando otto Consiglieri revocarono l’incarico all’allora Presidente del Consiglio, l’Avvocato Giuseppina Cammareri, e nominarono al suo posto il Capogruppo di minoranza Lo Sardo. Il Presidente e il Comune, all’epoca guidato dal Sindaco Antonino Carcione, presentarono due ricorsi: uno amministrativo e l’altro giudiziario. In base a quello amministrativo il Tar di Catania accolse il ricorso e decise per la conferma del Presidente. Invece nel procedimento giudiziario il Collegio giudicante del Tribunale di Patti condannò con la condanna di abuso d’ufficio otto persone. Oltre a Lo Sardo e Miracola, vennero condannati il 17 Dicembre 2013 anche i Consiglieri Alberto Palumbo, Calogero Miracola, Bruno Prestimonaco, Gino Di Pane Pontillo, Calogero Petrolo e Calogero Cangemi.

frazzano

La comunicazione delle motivazioni della sentenza è invece giunta il 24 Aprile scorso e spiega la condanna di Lo Sardo e Miracola per abuso d’ufficio e la loro interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. In questi mesi comunque i due Assessori sollevati dall’incarico non verranno sostituiti e saranno reintegrati in Giunta, se arriverà la prescrizione del reato entro un anno e mezzo. Il Sindaco Di Pane indica le prossime mosse: “Ho comunicato la mia decisione all’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali. Attendo una risposta da Palermo per essere informato se dovrò prendere una sostituzione immediata”. Infatti dall’Assessorato Regionale arriverà la decisione sui passi che il Sindaco dovrà compiere. A partire dalla data di pubblicazione della sospensione, il 24 Aprile, dovranno ancora trascorrere diciotto mesi e precisamente fino al 24 Ottobre 2015, affinchè possa giungere la prescrizione del reato per gli Assessori condannati.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close