fiore

Il successo di Little Sicily

fiore

Capo d’Orlando – Si è conclusa tra gli applausi la terza edizione di Little Sicily. Un successo annunciato, riproposto anche quest’anno nella versione più autentica e gioiosa della nostra isola. E’ stata una distesa di colori, di cultura e di grande musica: combinazione di elementi sotto il vessillo dell’orgoglio siciliano. Arte, musica, gastronomia si sono rincorsi per tre giorni, coinvolgenti, di passione per il buon gusto e per le etichette sicule. Little Sicily saluta e come sempre si pensa alla prossima edizione, nel segno della continuità per un’altra occasione di riscoperta di valori semplici e di alti profili internazionali.

lillte2014 (400 x 267) (1)

Non potevano mancare il folklore con il Teatro dell’Opera dei Pupi e la letteratura raffinata con la versione, ormai quasi mistica e restaurata, de “ Il Gattopardo” in proiezione cinematografica a “Villa Piccolo” dove ancora se ne respira parte del famoso romanzo. Non è festa se non si mangia o per lo meno non si degusta. Spazio a stand nell’isola pedonale con animazione di artisti di strada. Sguardi rassicurati dal palato soddisfatto, mentre un carretto siciliano girava per le vie del paese per la gioia dei vecchi ricordi di un passato remoto, vestito a simbologia per i sorrisi dei tanti  bambini.

carretto

La novità di profumo e d’ arte è stata l’infiorata con petali in versione geometrica per formare disegni quasi reali,  scene di giubilo ed emblemi de “ Il Gattopardo”.  L’Istituto Artistico di Capo d’Orlando ha presentato la “bellezza” che per una volta ha ricoperto l’asfalto e d’incanto ha reso la strada un meraviglioso giardino.

infiorata

Poi è toccato ai tamburi battenti dei Giovani Maestri con a fianco gli sbandieratori, uno spettacolo ritmato con giochi di abilità e capacità di equilibrio in narrazione quasi medievale. Per tutti sguardi incantati dai giochi facile a vedere ma difficili solo a pensare.

sbandoratori2

La manifestazione si è chiusa con la comicità esilarante e nostrana dei “Soldi Spicci” che direttamente da Colorado hanno riproposto scenette allegre per grasse risate. Infine per gli amanti della grande musica il tocco di Francesco Buzzurro alle corde della sua chitarra, uno dei più bravi chitarristi italiani, che con molta eleganza ha di colpo fatto vedere cosa significa conoscere lo strumento e sentire la musica. Il gran finale con la voce inconfondibile di Antonella Ruggiero, di certo tra le più belle voci di sempre; la raffinatezza è rimasta ancora intatta dopo tanti anni di carriera e soprattutto di grandi successi proposti ieri in versione acustica.

ruggiero

Grande partecipazione di pubblico per tutte e tre le giornate a Capo d’Orlando, gente proveniente da tutti i paesi limitrofi. Una folla che ha amato la sua terra. Grande soddisfazione per la riuscita della manifestazione ha espresso l’assessore al turismo Rosario Milone che, dal palco in piazza Matteotti, ha dato già appuntamento al prossimo anno .

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close