MCM20027

Il Sindaco Lo Re assolto dall’accusa di avere attestato il falso

MCM20027
Militello Rosmarino – Il GUP del Tribunale di Patti, Dr.ssa Ines Rigoli, ha emesso sentenza di non luogo a procedere per il Sindaco di Militello, Avv. Calogero Lo Re, e per altri tre coimputati accusati di avere attestato il falso in una vicenda relativa al passaggio di proprietà di un’autovettura.

In particolare, secondo la iniziale imputazione formulata dall’Ufficio di Procura, il primo cittadino avrebbe determinato i responsabili di un’agenzia di disbrigo pratiche automobilistiche di S.Agata M.llo ad attestare falsamente che un cittadino di Militello, tale Giardinieri Domenico, avrebbe firmato in loro presenza il trasferimento di proprietà di un veicolo in favore di Oddo Antonino, dipendente comunale vicino al Sindaco. Il Giardinieri denunciava l’accaduto alla Guardia di Finanza di S.Agata M.llo, escludendo fermamente di aver mai sottoscritto alcuna documentazione inerente la vendita del veicolo, e così accusando apertamente coloro che avevano ideato ed attuato la condotta illecita ai suoi danni.

All’udienza preliminare dello scorso 9.10.2013 i legali difensori degli imputati, Avvocati Giuseppe Mancuso ed Alessandro Nespola, chiedevano ed ottenevano dal GUP che venisse disposta una perizia calligrafica per accertare se la firma apposta sul documento di vendita fosse o meno quella del Giardinieri, ed all’esito del supplemento istruttorio il perito incaricato concludeva per l’assoluta riconducibilità al denunciante della medesima sottoscrizione.

All’esito dell’udienza del 14.5.2014 lo stesso PM, dr.ssa Bonanzinga, chiedeva quindi il proscioglimento degli imputati, istanza cui si associavano i legali difensori, e così veniva emessa sentenza di non luogo a procedere con la formula “perchè il fatto non sussiste”.
La vicenda potrebe avere degli strascichi visto che il Sindaco Lo Re sta valutando l’opportunità di denunciare per calunnia il suo falso accusatore.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close