consiglio-SantAgata

Chiamato in Fallo

consiglio-SantAgata

Sant’Agata Militello – Non si è fatta attendere la nota di risposta del Capogruppo Consiliare Calogero Maniaci e dell’Assessore Comunale Sonia Minciullo alla pesante accusa di Michele Fallo, coordinatore del circolo il Megafono. Non sono affatto piaciute le considerazioni del coordinatore locale, che ha usato toni forti contro l’operato dell’amministrazione Sottile, ritenuta inerte ai soliti figuranti della politica. Dura la controreazione di Maniaci e Minciullo che prendono le distanze dai giudizi di Fallo; ritenendo le sue dichiarazioni irriguardose della moralità del Consiglio e prefigurandone il comportamento come semplice fuga in avanti alla ricerca di visibilità. Ecco il contenuto della nota.

Appare doveroso chiarire la nostra posizione rispetto alla recente nota del Sig. Fallo che con toni quanto mai inopportuni e per certi versi bizzarri ha stigmatizzato fortemente l’operato dell’Amministrazione Sottile e le qualità morali dell’intero Consiglio e della Giunta Comunale. La presente nota non rappresenta una difesa tout court dell’Amministrazione Sottile alla quale siamo legati ma vuole evidenziare anche che offendere la moralità dell’intero Consiglio Comunale, indipendentemente dalle parti politiche rappresentate è un atto irriguardoso sul piano istituzionale che non può essere consentito a nessuno soprattutto a chi ritiene di coordinare un movimento politico.  È chiaro che da tale modo di interpretare l’azione del movimento del Presidente Crocetta da parte del Sig. Fallo non possiamo che prendere le dovute distanze interpretando queste gratuite accuse e questi offensivi giudizi come l’ennesimo utilizzo del Megafono a proprio uso e consumo per acquisire visibilità mediatica, creando l’imbarazzo dei vertici più alti del Movimento non ultimo dello stesso Assessore Stancheris che in un incontro di solo pochi giorni fa a Capo d’Orlando ha ritenuto di prendere le distanze da questo modo di operare confermando allo stesso Sindaco stima e  vicinanza.

Ass. Sonia Minciullo
Ass. Sonia Minciullo

 Al Sig. Fallo è utile ricordare che esiste una rappresentanza del movimento all’interno del Consiglio e della Giunta Comunale che va coinvolta ed attivata in maniera strutturata e non certamente creando fughe in avanti assolutamente non concordate ne con la compagine amministrativa ne, come poi è risultato, con nessun componente del circolo il megafono. Appare opportuno ricordare che il Governatore Crocetta, dopo la bufera dell’operazione Camelot, è rimasto in costante contatto con l’Amministrazione Comunale, mettendo a disposizione intere strutture regionali per far fronte all’emergenza di definire decine di iniziative progettuali che si sta tentando di salvare e che lo stesso in un incontro di qualche giorno fa a Santo Stefano di Camastra ricordava al Consigliere Maniaci di non far mancare il necessario supporto politico al Sindaco dimostrando dunque stima e attenzione nei confronti dello stesso Sottile.   

Cons. Calogero Maniaci
Cons. Calogero Maniaci

La condotta di Fallo non può dunque essere oltremodo tollerata in quanto andando oltre lo spirito critico, legittimo per certi versi, sconfina nel pressapochismo, nella critica populistica oltre che negli insulti gratuiti. Censuriamo con forza quindi questo modo di rappresentare il Movimento e dunque in considerazione della sua gestione personalistica e non concordata ne disconosciamo il coordinamento e riteniamo opportuno una verificata quanto prima con i vertici del Megafono al fine di recuperare un’azione politica di qualità e responsabilità fatta di contenuti e non di proclami personali autoreferenziali.   

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close