Tiger

La Tiger risponde per le rime all’ex Sindaco Messina

Tiger

Brolo – La Tiger Brolo risponde per le rime all’ex Sindaco brolese Salvatore Messina. Qualche giorno fa, infatti, l’ex Primo Cittadino del Comune di Brolo aveva pubblicamente tirato in ballo il club di via Trento a livello economico-amministrativo, parlando velatamente anche di eventuali ingressi a sfondo politico nell’organigramma dirigenziale dei “tigrotti”.

La cosa non è piaciuta alla società giallonera che, con un comunicato stampa, ha risposto per le rime a Messina.

“In riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal Sig. Messina Salvatore, ex Sindaco di Brolo, che in data 09/05/2014 ha disquisito pubblicamente dell’operato in ambito amministrativo dell’ASD Tiger Brolo formulando argomentazioni non veritiere, la suddetta Società ha deciso di fare chiarezza al riguardo.

Nel corso degli anni, l’amministrazione comunale brolese è stata più che vicina al club giallonero, sposando la causa Tiger con il massimo degli sforzi e della disponibilità. Complice anche la crisi in cui il nostro Paese versa, Brolo inclusa, questo sodalizio è stato sostanzialmente interrotto per cause di forza maggiore già all’inizio del 2013. Quando il Sig. Messina, infatti, definisce come nostra “unica ancora di salvezza” la Sua amministrazione, probabilmente non rammenta che, della cifra pattuita ad inizio anno come contributo per il torneo di Eccellenza 2012/2013, l’ASD Tiger Brolo ha incassato solo il 30% del corrispettivo concordato.

In un momento complesso dal punto di vista amministrativo-burocratico, la nostra Società ha chiesto un incontro all’allora Primo Cittadino brolese per conoscere le tempistiche reali di un saldo mai avvenuto. Il club giallonero ha risolto i propri problemi grazie all’intervento del Sig. Gatto Tonino con il Gruppo Ricciardello e ad una donazione a titolo personale del padre del Presidente Tripi, che a sua volta aveva informato i calciatori in rosa dell’intoppo venutosi a creare, calciatori che si sono dimostrati persone intelligenti nel comprendere la situazione, continuando il loro rapporto con l’ASD Tiger Brolo in assoluta fiducia.

Questo per rispondere alle dichiarazioni del Sig. Messina su presunti malumori espressi da nostri tesserati al riguardo. Lo stesso Presidente Nino Tripi è stato poi accusato dal Sig. Messina di “dover scendere in politica” nelle prossime elezioni comunali poiché costretto da un altro partner dell’ASD Tiger Brolo facente capo al Gruppo Ricciardello. Questa partnership, per chi non lo sapesse, non è una novità in casa Tiger, visto che anche nelle passate stagioni il Gruppo Ricciardello ha appoggiato, anche se in tono minore, la causa giallonera. L’ASD Tiger Brolo scende sui rettangoli di gioco con il pallone, non nelle piazze con il microfono.

Inoltre, ricordiamo al Sig. Messina che, in questa stagione, l’ASD Tiger Brolo ha dovuto sostenere dei costi mensili per poter usufruire dello Stadio “Comunale” in maniera adeguata, stipendiando di tasca propria l’ottimo custode di una struttura però priva di un manto erboso degno di un palcoscenico prestigioso come è quello della Serie D, vetrina non solo per il Comune di Brolo ma per tutto il nostro comprensorio. La Serie D non è una conquista della Tiger Brolo, ma di tutta una comunità ed è un patrimonio da non disperdere.

Il Comune di Brolo non è chiaramente obbligato a sostenere l’ASD Tiger Brolo. La nostra Società vuole solo tutelare la propria immagine ed essere trasparente con tutti i propri sostenitori, che meritano il massimo dell’impegno da parte nostra, a prescindere da discorsi che esulano i meri traguardi sportivi e che non interessano codesta Società.

ASD Tiger Brolo”

Il club del Presidente Tripi è stato molto chiaro riguardo la situazione. Vedremo se ci sarà una nuova risposta da parte di Salvatore Messina allo scopo di confutare le tesi giallonere.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close