rifiutipasqua1

Ancora polemiche con la maggioranza su ARO

rifiutipasqua1
Sant’Agata Militello –
 La raccolta dei rifiuti, argomento molto spinoso ed intricato per il comune santagatese, torna all’ordine del giorno e ridiventa materia di dibattito politico tra maggioranza consiliare ed amministrazione in carica:

“Prendiamo atto che la proposta di perimetrazione dell’ARO per la gestione del servizio e trasporto RSU e del piano di intervento è stato approvato con 7 voti della Minoranza consiliare ,4 voti contrari della Maggioranza consiliare e l’astensione del Presidente del Consiglio- scrive l’amministrazione in un comunicato stampa- Rileviamo che la maggioranza consiliare ha giustificato il voto contrario con il mancato accoglimento da parte dell’Amministrazione della proposta di riorganizzazione dell’intero servizio, presentata nell’ottobre scorso dai Consiglieri di Maggioranza , che prevedeva l’eliminazione del sistema di raccolta “porta a porta ” e la realizzazione di isole ecologiche , il sevizio di spazzamento realizzato in house da dipendenti comunali e lavoratori a tempo determinato in sevizio presso l’ente , l’utilizzo esclusivo del CCR di Rosmarino e l’ incentivazione del compostaggio domestico e che secondo la Maggioranza avrebbe consentito un forte risparmio”

Gli amministratori tengono inoltre a precisare “…che il piano di intervento è stato predisposto dagli Uffici Comunali Competenti e condiviso con tutti gli organi consiliari in più occasioni e che il “porta a porta ” è previsto dalle linee guida regionali per la predisposizione dei piani di intervento degli ARO e rappresenta il metodo migliore e più economico per raggiungere nel 2015 la soglia del 65 % di raccolta differenziata essendo,anche, la gestione delle isole ecologiche altrettanto onerosa e soggetta a vincoli ed autorizzazioni da parte di organi competenti regionali e che il proposto piano d’intervento prevede già

1) l’utilizzo delle compostiere per ridurre il costo e la percentuale dei rifiuti organici da trasferire e smaltire in discariche al di fuori del nostro territorio , 2) lo spazzamento e la gestione del centro comunale di raccolta in House .

Tutto questo precisato, chiarisce il sindaco Sotttile, per precisare ai cittadini che a parer suo

“Il voto contrario espresso dai Consiglieri di Maggioranza è manifestazione di incoerenza e sostanzialmente di un ” lavarsi le mani ” come Pilato per sottrarsi dallo stato di disagio e di frustrazione per l’assunzione di responsabilità rispetto ad un problema importante del nostro comune quale quello del servizio e smaltimento dei RSU , avendo loro i numeri per procedere alla proposizione ed approvazione di eventuali emendamenti che potrebbero essere stati migliorativi rispetto alle proposte dell’Amministrazione ,ma che non hanno voluto perseguire (così come avvenuto in altre circostanze) per assenza di argomentazioni sostenibili .

Pertanto le motivazioni di voto contrario alla proposta di approvazione di perimetrazione e piano di intervento ARO sono strumentali ,incoerenti e non costruttive “

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close