saponara

Reperiti i fondi, il comitato vigilerà

saponara

Saponara – ll Comitato dei cittadini ‘Per la Ricostruzione di Saponara’ presieduto dalla Dottoressa Nadia Luciano, rende noto che dopo propria istanza, rivolta al CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri) e nello specifico rivolta al Capo Dipartimento Dott. Piero Volpicelli per ciò che attiene l’emissione della delibera CIPE e, soprattutto, dopo la costante attività di pressing mediatico non ultimo l’intervento al TG1 di un mese addietro, l’iter iniziato il 17 Dicembre 2013 si è concluso con la pubblicazione in GURS n. 88 del 15 Aprile  2014 della delibera n. 95/2013, riguardante il  Fondo per lo sviluppo e la coesione. Senza questo ultimo tassello (provvedimento) i fondi pari a 33 milioni di euro circa, stanziati nel luglio del 2012 con la prima OCDPC del 25 Giugno n. 11 e con la seconda OCDPC n. 71 del marzo 2103 pur essendo disponibili, non avrebbero potuto essere reperiti, e accreditati, come accadrà tra 15 giorni da parte della Banca d’Italia,  sulla contabilità speciale della protezione civile regionale. Tra 15 giorni insomma detti fondi saranno spendibili immediatamente per le indagini geognostiche, necessarie ai fini del completamento dei progetti per i lavori di messa in sicurezza di tutte le aree colpite dall’alluvione del 22 Novembre 2011. Precisiamo, inoltre, che i progetti riguardanti la frazione di Scarcelli formulati dalla Protezione Civile Regionale avranno un importo pari a due milioni di euro cosi come stabilito dal Comitato con le Istutizioni Regionali e gli Assessorati Regionali Competenti nell’incontro tenutosi il 6 Marzo del 2012 presso la presidenza della Regione Siciliana, cristallizzato nel tavolo tecnico del 7 Agosto 2013 e ulteriormente definito nel tavolo tecnico del 7 Maggio c.a. tenutosi presso la Presidenza della Regione Siciliana.  Il Comitato ancora informa che vigilerà e farà in modo che detti fondi vengano spesi con parsimonia per la realizzazione di lavori che devono mitigare il rischio, garantire la sicurezza delle persone, rispettare il territorio da un punto di vista ambientale, evitando al contempo consulenze peregrine e lavori superflui. Il Comitato, quindi, per l’ottenimento di detto traguardo, ha, ancora, una volta intrapreso un lavoro iniziato silenziosamente in data 7 Agosto 2013 mercè un tavolo tecnico tenutosi presso l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente alla presenza dell’allora Assessore al ramo On.le Mariella Lo Bello, la quale ha sempre dimostrato professionalità, fermezza nelle decisioni e sensibilità per gli alluvionati, del suo Dirigente Generale Dott. Gaetano Gullo, dell’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Antonino Bartolotta e del suo Dirigente Generale Arnone, alla presenza inoltre del Direttore Regionale della Protezione Civile Ing. Calogero Foti e di parte del Direttivo del Comitato medesimo.  Il Comitato, quindi, ringrazia, il Presidente della Regione Siciliana On.le Rosario Crocetta,  l’allora Ass.re On.le Mariella Lo Bello, il Dirigente Generale Ing. Calogero Foti e i Dirigenti tutti, per aver consentito al Comitato scrivente, attraverso detto tavolo tecnico, di essere regista e interprete delle decisioni del proprio territorio ed in modo particolare ringrazia l’allora Assessore On.le Antonino Bartolotta che tanto si è speso per gli alluvionati del 22 Novembre 2011 stando vicino a questo Comitato, e al territorio tutto e determinando un cambiamento di status con l’arrivo di ulteriori 10 milioni di euro che si vanno ad aggiungere ai 5 milioni  e  mezzo circa per Saponara.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close