Salvatore Castrovinci

Giù le tasse e razionalizzazione spese a Torrenova

Salvatore Castrovinci

Torrenova – Il Comune di Torrenova razionalizza le spese. In questo periodo nero caratterizzato da una forte crisi sotto il profilo finanziario, di tagli per i Comuni, della spending review caduta come un macigno sulla testa degli enti locali e di conseguenza sui cittadini, a Torrenova diminuiscono le tasse permettendo ai contribuenti di pagare spese minime senza dover rinunciare ai servizi.

L’attuale amministrazione, guidata dal primo cittadino Salvatore Castrovinci (foto) e dalla sua giunta, è riuscita a concretizzare una delle principali idee che hanno contraddistinto la campagna elettorale, ovvero quella di ridurre il peso fiscale che grava sui cittadini. «Per poter realizzare e rendere effettive queste riduzioni, è stato necessario – spiega il sindaco Castrovinci – razionalizzare molte spese. In primo luogo quelle relative al contenzioso fiscale, successivamente si è proceduti verso la diminuzione delle spese prodotte dalla forniture dell energia elettrica , per le utenze telefoniche e per le riparazioni idriche».

Importanti riduzioni riguardano l’Imu, che prevede la riduzione tassa aliquota dall’8,60% al 7,60% per le seconde case e altri fabbricati. Anche per la Tari (tassa rifiuti urbani) vi sono importanti novità: è prevista, infatti, una riduzione del 30% per abitazioni libere e quindi non abitate stabilmente, per locali ed aree scoperti adibiti ad uso stagionale continuativo o ricorrente e per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale da utenti non residenti nel comune. Nei confronti delle utenze che effettuano la raccolta differenziata presso l’isola ecologica è stata calcolata una riduzione del 20% per quelle domestiche, mentre per le utenze non domestiche il 15%. Inoltre, è prevista una riduzione del 15% per le utenze domestiche che praticano il compostaggio della frazione organica con trasformazione biologica su compostiera.

Per quanto riguarda la Tasi (tassa servizi indivisibili) è stata applicata la tariffa minima prevista per legge, ovvero l’uno per mille. Le riduzioni Tasi, applicate dal comune, concernono una riduzione del 50% per i nuclei familiari caratterizzati dalla presenza di soggetti diversamente abili al 100%. La medesima riduzione è applicata per immobili inagibili, per quelli in ristrutturazione e per gli immobili di interesse storico.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close