salvo messina

Attesa per il comizio di Salvo Messina. Le sue verità ?

salvo messina
Brolo
– Salvo Messina venerdì in piazza per un comizio.

La notizia irrompe nel piccolo centro in piena campagna elettorale. A dare la notizia è Salvo Messina, già sindaco di Brolo, dimessosi lo scorso dicembre, che per la prima volta si ripresenta ai suoi cittadini. Ma perché questo comizio? Perché ora e non prima ? “Se lo chiederanno in tanti dice – Salvo Messina – e proverò quella sera a spiegare perché”. Sindaco di Brolo per sette anni, prima un quinquennio da assessore al turismo, poi travolto dall’affaire dei muti fantasma, si dimise lo scorso dicembre. Ora ha deciso di comiziare e nel comunicato stampa che annuncia quest’appuntamento scrive: “Ho scelto di farlo venerdì, alle ore 20,30,  in piazza Roma per evitare d’intralciare la campagna elettorale ….con l’unico obiettivo quello di non voler creare ulteriori polemiche. Ovviamente, continua Salvo Messina, non sponsorizzo nessuno, non parteggio per nessuno, sono fuori da questa tornata elettorale Nessuno avrà nulla da temere. Parlerò di fatti, racconterò episodi, cose vere, reali, nessun attacco personale, e soprattutto manterrò i toni pacati, non credo che a Brolo servano ulteriori lacerazioni, ma alcune Verità vanno dette. Avrei potuto fare  un autogestita, continua l’ex Sindaco di Brolo, invece ho scelto il comizio, voglio il giudizio della gente, sentire i loro occhi addosso, chiederò scusa dei miei errori, umani e politici. Darò conto anche a loro, ma voglio difendere 7 anni di amministrazione. Le cose fatte, quelle sospese, quelle avviate. Voglio far chiarezza su quelle e sono tante menzogne che in questi giorni riempiono le bocche di tanti, evitare che venga buttato ancora fango. Parlerò di cose positive, ma anche dei miei errori. Cercherò di far comprendere che quelle dimissioni da sindaco, non erano anticipazioni di colpa, ma un’esigenza  prima di tutto morale, doverosa nei confronti di Brolo. Della vita amministrativa Brolese che non è tutta da buttare, non si fa di tutta l’erba un fascio. Parlerò alla piazza. Spero che me lo permetterà, senza claque o provocazioni. Serenamente. Il mio vuole esser, conclude Salvo Messina, anzi  è un segnale di ferma coerenza. Un messaggio a tutta la politica Brolese. Specie a quella che si appresta al voto, che ricostruisce maggioranze con acquisti impropri, trasformismo, manovre di vertice e vilipendio dell’intelligenza altrui. Aspetto i cittadini, aspetto sereno. Sono sicuro che ci saranno, che vogliono sapere, che mi faranno parlare”.

Inutile dire che la notizia ha suscitato curiosità, interesse, e non solo a Brolo, catalizzando l’attenzione di tanti, e spostando il baricentro – vuoi o non vuoi – della campagna elettorale dai programmi e dalla ricerca del consenso e della preferenza alla cronaca poltico-amministrariva-giudiziaria.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close