Due Torri

Piraino: per il Due Torri altra amarezza, il racconto di Pomigliano

Due Torri

Dopo la tragedia che ha portato via Marco Salmeri e la richiesta al rinvio delle gare per lutto respinta, in casa Due Torri si pensava si fosse visto tutto. Purtroppo non è stato così.

Nell’ultima giornata di campionato, i pirainesi si sono infatti presentati a Pomigliano per sfidare i padroni di casa in un match dalla grande importanza per ambo le parti. Il Due Torri, cercando di onorare la memoria di Salmeri, era pronto a disputare l’incontro nonostante l’amarezza, il dolore e lo sgomento che ancora tutti gli appartenenti al club di Gliaca di Piraino avevano nel cuore. Si pensava solo al calcio e a Marco, il resto non importava. Ma al Due Torri sono state praticamente negate entrambe le cose. Nessun minuto di raccoglimento previsto per il centrocampista scomparso, nessun atteggiamento sportivo da parte degli avversari quando ci si aspettava ben altro. Sul campo nemici, fuori dal campo amici, almeno così dicono. Questo quello che è stato raccontato dallo stesso club biancorosso in una nota stampa che fedelmente riportiamo di seguito.

“La settimana più tragica della storia del Due Torri Calcio ha trovato ieri la sua conclusione peggiore. Una settimana iniziata con la perdita di Marco che ci ha lasciato un vuoto incolmabile e proseguita con la nostra richiesta di rinvio delle gare, prontamente caduta nel vuoto della pochezza umana. Chi doveva decidere non ha deciso e qualche altro, invece, ha anteposto i propri interessi al nostro atroce dolore. Apprendere ieri che, contrariamente a quanto ci era stato garantito da alcuni organi federali, non era stato predisposto alcun minuto di raccoglimento in memoria di Marco ci ha lasciati allibiti. Nulla, però, si può paragonare allo sbigottimento nel vedere ieri poco prima dell’inizio della ripresa, sul punteggio di 0-0, i nostri calciatori minacciati e spintonati nel sottopassaggio dal signor Vincenzo Seno, dirigente del Pomigliano Calcio. È inevitabile a questo punto chiederci cosa ci facciamo nel mondo della Lega Nazionale Dilettanti. Quali sono i valori che vengono rappresentati? Oggi ci troviamo spiazzati nel trovare una risposta”. 

Il calcio ha sciupato una nuova occasione per redimersi davanti agli occhi e soprattutto ai cuori di tutti. Per l’ennesima volta lo sport ha perso e ultimamente ciò accade troppo spesso. Serve rispetto, parola che in questo mondo sembra ormai sconosciuta.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close