Poz_Baso

C. d’Orlando: cresce l’attesa per il derby, PalaFantozzi sold out

Poz_BasoL’appuntamento per Orlandina e Barcellona è domani, domenica 4 maggio, alle ore 18:00 in un PalaFantozzi tutto esaurito per gara 1 dei playoff.
L’Orlandina ha vinto entrambi gli scontri diretti in campionato, ma i playoff sono tutta un’altra cosa. Nonostante i paladini vi arrivino da secondi classificati e i giallo-rossi da settimi, tra le due formazioni non vi è un così marcato squilibrio e la serie sarà tutta da giocare.
Si preannuncia una giornata di grande sport, come del resto lo saranno le gare successive che decreteranno chi, tra Orlandina e Barcellona, passerà alla semifinale playoff per la promozione in A1.
Il PalaFantozzi sarà di certo un colpo d’occhio, diviso tra tifo bianco-azzurro e tifo giallo-rosso, chi non ci sarà potrà  comunque guardare la gara in diretta su Antenna del Mediterraneo (anche in streaming web).
maglia derby

Nella conferenza stampa pre-gara coach Pozzecco è sereno e determinato: «I ragazzi sentono forte la responsabilità di una serie di cui parla una città intera, saranno sicuramente giornate indimenticabili. Questa serie è importante, non solo in quanto derby, siamo arrivati secondi e vogliamo arrivare fino alla fine. Vogliamo continuare a far sognare Capo d’Orlando e faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità. Calvani è un allenatore molto esperto, l’anno scorso ha giocato la finale scudetto – chiude Pozzecco -, se dovessimo perdere sarà di sicuro colpa mia».

«Si tratti di Fortitudo-Virtus o Real Madrid-Barcellona, i playoff e i derby sono tutti uguali – esordisce Gianluca Basile –, c’è la stessa tensione e la medesima voglia di vincere ed arrivare fino in fondo. Personalmente ho sempre detto che avrei preferito giocare con Barcellona poiché evitiamo viaggi lunghissimi in aereo o in pullman per i quali non ho più l’età. E poi l’atmosfera che si respira è eccezionale e sarà un bello spettacolo per la Sicilia intera. Tutti avranno un ruolo fondamentale, per noi “vecchietti” saranno importantissimi i fisioterapisti, giocheremo a distanza di 48 o 72 ore e dovremo riuscire ad essere sempre in forma, anche perché non credo proprio che questo turno possa chiudersi 3-0, da nessuna delle due parti.»

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close