Giudei-San-Fratello-P.-Grasso-0

San Fratello: La festa dei Giudei ed il silenzio della stampa locale, lo sfogo di un cittadino

Giudei-San-Fratello-P.-Grasso-0
“In questi giorni, come succede ormai da diversi anni, la stampa nazionale scrive su San Fratello e sulla “Festa dei Giudei”, TG COM, testate come la Repubblica, la Stampa, il Corriere e tante altre ancora, hanno dedicato uno spazio ai riti della nostra Settimana Santa. Stupisce invece il continuo silenzio dell’informazione locale, che snobba un evento diventato ormai celebre in tutta la penisola e che richiama ogni anno sempre più turisti” questo LO SFOGO di Carmelo Emanuele ideatore e redattore del blog “Sottolapietra”

“E’ scandaloso- scrive – il silenzio dell’informazione locale sui riti della Settimana Santa Sanfratellana. Secondo la stampa locale “per questo tipo di eventi il comune deve pagare la pubblicità come richiede la legge dell’editoria”. Ebbene sulle casse comunali vuote o su eventuali mancanze di amministratori non entro in merito, ma ci sono eventi ed eventi, e la Festa dei Giudei è tra i riti più antichi d’Europa, una ricchezza e una possibilità in più di sviluppo e promozione per il nostro territorio (anche se non si svolge a Capo d’Orlando!).

Secondo la stampa locale, scrivere prima dell’evento è una pubblicità gratuita; mentre scrivere e raccontare, dopo che è stato realizzato l’evento, è una pubblicità gratuita per il prossimo anno. Ma un servizio o un articolo di informazione qualificata che annuncia i riti della Settimana Santa sui Nebrodi, con tutto il rispetto per i riti negli altri centri, può non citare la Festa dei Giudei di San Fratello? L’unico evento pasquale di importanza nazionale! Riti che hanno fatto la loro comparsa anche negli scritti di Sciascia, Consolo e Pitrè. Qui non si tratta di pubblicizzare l’evento, ma solo di fare una corretta informazione”.

Per inciso vorrebbe comunque sapere dal cittadino di San Fratello che ci ha inviato tale sfogo a quale “stampa locale” si riferisce visto che, almeno per quanto ci riguarda, non abbiamo ricevuto alcuna richiesta in proposito. Comprendiamo lo sfogo ma generalizzare non è mai positivo.

san fratello

La settimana Santa a San fratello è, infatti, una festa popolare religiosa che risale forse ai tempi medievali, quando venivano rappresentati quei misteri che sono passati successivamente dalle chiese alle piazze. Quella della Pasqua è sicuramente la Settimana più ricca di manifestazioni che cominciano con il momento più drammatico della passione del Cristo e si concludono con l’esplosione della gioia della Resurrezione. Gesù entra a Gerusalemme la Domenica delle Palme. A San Fratello, dove le tradizioni sono ancora rispettate, si sente un forte impeto ed una massiccia partecipazione che vede coinvolti tutti gli abitanti. Non c’è interruzione di sorta perché anche nelle giornate del Lunedì e Martedì Santo ognuno si prepara per essere di grande aiuto alla realizzazione scenografica. All’alba del Mercoledì Santo inizia la Festa dei Giudei e vengono preparati i sepolcri in tutte le chiese parrocchiali. Anche le donne con religioso silenzio e luttuoso dolore cingono con manto nero il capo della Madonna della Pietà, espongono la Santa Croce, portano in segno votivo i piatti dove germogliano grano, lenticchie e ceci cresciuti per qualche settimana al buio. Ma quella che maggiormente attira il nostro interesse è la Festa dei Giudei che si svolge nei giorni di Mercoledì, Giovedì e Venerdì Santo, unica in tutta la Sicilia. Come dicevamo, di origini medievali, la rappresentazione è estremamente suggestiva e ricorda i Giudei che percossero e condussero Cristo al Calvario.

Oggi le funzioni religiose cominceranno sin dal mattino per concludersi con la grande processione del Crocifisso, dell’Addolorata e degli altri mestieri prevista per le ore 18:00. Domani invece Via Matris e veglia Pasquale, mentre la Domenica di Pasqua Santa messa e processione col Cristo Risorto.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close