Messina: traffico illecito di rifiuti, otto misure cautelari

carabinieri
Dall’alba nei Comuni di Barcellona Pozzo di Gotto, Mazzarà  Sant’Andrea, Castroreale, Terme Vigliatore, Lentini e Napoli i Carabinieri della Compagnia di Barcllona P.G. unitamente a quelli del Nucleo Operativo Ecologico di Catania stanno dando esecuzione a 8 misure cautelari personali (3 arresti domiliari, 4 obbligo di presentazione alla P.G., 1 obbligo di dimora) per altrettanti soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di traffico illecito di rifiuti. Nello stesso provvedimento è stato disposto il sequestro preventivo di una ditta produttrice di succhi di frutta, con sede in Barcellona P.G., nonché di vari autocarri utilizzati per il trasporto illecito di rifiuti.
Per tutti i destinatari del provvedimento restrittivo l’accusa è quella di avere, in concorso tra di loro, attraverso l’allestimento di mezzi ed attività continuative ed organizzative, trasportato, ceduto, smaltito e comunque gestito abusivamente ingenti quantità di rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da scarti provenienti dalla trasformazione industriale degli agrumi (cd. pastazzo d’agrumi e polpa), traendone un ingiusto profitto, quantificato in circa due milioni di euro.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close