Due Torri

Calcio: domani in campo la Serie D, sospesi i play-off in Eccellenza

Due Torri

Settimana di Pasqua e campionati fermi in Sicilia, mentre non conosce soste la Serie D, che domani torna in campo. Intanto, la Lega Sicula ieri ha diramato un comunicato con il quale ha sospeso i play-off di Eccellenza “B”.

Nel Girone I di Serie D, domani pomeriggio si gioca la trentaduesima giornata di campionato. Ferma l’Orlandina, che coglierà 3 punti a tavolino contro l’estromesso Ragusa, occhi puntati su Due Torri (foto Di Carlo) e Città di Messina. I biancorossi di Alacqua sono attesi in Campania dal Torrecuso che coltiva ancora speranze di play-off. La gara si giocherà in realtà in campo neutro, ma per i pirainesi cambia poco. Il Due Torri ha bisogno di portare punti a casa per difendere dall’assalto di Città di Messina e Vibonese il quattordicesimo posto in graduatoria che significherebbe play-out al “Vasi” di Gliaca di Piraino. Ad arbitrare il match sarà chiamato il signor D’Apice di Arezzo. Viaggio in terra campana anche per il Città di Messina di mister Laganà, che a Pomigliano affronta una squadra cui manca davvero pochissimo per la salvezza. Dirigerà l’incontro il signor Camplone di Pescara. Partita indirettamente fondamentale per l’Orlandina è invece Akragas-Rende. Se gli agrigentini vinceranno e il Due Torri non supererà il Torrecuso, i paladini saranno matematicamente salvi con due turni di anticipo senza dover scendere in campo.

Passando all’Eccellenza, nel pomeriggio di ieri la Lega Sicula ha imposto la sospensione dei play-off per il Girone B del massimo campionato regionale. Questo il comunicato della Lega al riguardo:

La Società S. S. D. CATANIA S. PIO X, classificatasi al 4° posto nel Girone B di Eccellenza, si è qualificata alle gare di semifinale della Coppa Italia Dilettanti, venendone poi eliminata, insieme all’altra semifinalista Union Arzignanochiampo (Comitato Regionale Veneto) che deve ancora terminare il Campionato e si trova ai primi posti in classifica. Nel Regolamento della Coppa Italia è previsto che se le finaliste hanno già acquisito per meriti sportivi l’ammissione al Campionato Nazionale Serie D, così come le Società Campobasso e Ponsacco, finaliste dell’edizione 2014 della Coppa,  l’ammissione viene riservata nell’ordine e con esclusione di diverse ulteriori assegnazioni:
a)  Alla Società vincente apposito spareggio fra le Società di Eccellenza eliminate nelle gare della fase di semifinale;
b)  Alla Società semifinalista soccombente, nelle previsione che l’antagonista abbia anche acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato Nazionale Serie D.
Nei Comitati in cui sono previsti i play-off, come il C. R. Sicilia, per la determinazione di tale posizione, la Società che acquisisce il diritto di promozione al Campionato Nazionale Dilettanti tramite la Coppa Italia Dilettanti non rientra nella griglia dei play-off e quest’ultima va integrata con la squadra classificatasi nella posizione immediatamente successiva all’ultima che da diritto alla qualificazione ai play-off stessi”.

Ciò significa che, in caso di promozione diretta in Serie D per la Catania San Pio X tramite Coppa Italia, i catanesi saranno esonerati dal disputare i play-off del Girone B di Eccellenza. Al posto dei biancorossi, spazio all’Igea Virtus Barcellona, che tornerebbe in corsa per un’eventuale promozione nel più importante torneo dilettantistico di calcio. Si giocheranno invece regolarmente giorno 27 aprile alle 16:30 i play-off del Girone A e i play-out Città di Rosolini-Rometta e Mazara-Rocca di Capri Leone.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close