IMG_20140414_120336080_HDR

Naso: intervista sul botta e risposta Bevacqua – Sindaco, interviene il consigliere Nino Letizia

IMG_20140414_120336080_HDR

In relazione alla polemica che si è sviluppata negli ultimi giorni tra il Presidente del Consiglio ed il Sindaco di Naso, che ha trovato riscontro nelle testate locali on line, interviene il Consigliere Comunale Nino Letizia del gruppo di Maggioranza.
Durante l’intervista per 98zero il Consigliere parla di ruolo istituzionale tradito da parte del Presidente Bevacqua che, ribadisce, si ritrova a ricoprire l’attuale carica per mezzo di un accordo politico.
“Ho appreso con dispiacere e disappunto” ci spiega il Consigliere “della polemica in corso, innescata dalle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Comunale Ivan Bevacqua. Dispiacere perché credo in questo momento di vera emergenza per i noti fatti tutto serve tranne che alimentare polemiche, le quali rischiano di apparire strumentali e che, comunque, indeboliscono quella solidarietà indispensabile, soprattutto in momenti come questi, a rappresentare con forza e determinazione le necessità della Città di Naso. Disappunto nel dover constatare che, a dispetto degli anni che passano, il Presidente Bevacqua ripete il copione già recitato nell’Amministrazione Emanuele, quando prese le distanze dalla maggioranza cui apparteneva con argomentazioni simili. Per dovere nei confronti del Consiglio e della cittadinanza, farebbe bene a rimettere l’incarico di Presidente e continuare, come dimostra di ben saper fare, la sua attività di opposizione all’Amministrazione Comunale. Ritengo infatti che un Presidente del Consiglio debba sempre mantenere un profilo istituzionale e non debba prodursi in dichiarazioni finalizzate ad innescare divisioni e risse. Nel merito di quanto afferma sulla inadeguatezza dell’Amministrazione Comunale e della Maggioranza che la sostiene, è doveroso informare la Città che è già stata avviata la procedura di finanziamento del progetto redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale, già cantierabile, del consolidamento in cda Maina e che, per la messa in sicurezza del Centro Storico è stata già presentata la richiesta di finanziamento al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

IMG_20140414_120222042
Bene fa il Presidente del Consiglio Comunale a ricordare” continua Nino Letizia “i risultati raggiunti dalla comunità di Sfaranda, ma ha dimenticato di sottolineare la straordinaria unità di intenti e solidarietà che hanno attraversato le rappresentanze politiche di quella località, le quali non si sono divise sull’altare delle ambizioni personali ma hanno fato fronte con i cittadini e con le istituzioni per ottenere i dovuti riconoscimenti”.
Dure le parole del Consigliere che a corredo di quanto affermato ci ha illustrato una consistente serie di documentazioni, disponibili presso gli uffici Comunali, sulla quantità di lavoro affrontato dall’Ufficio Tecnico e varie collaborazioni per redigere progetti a seguito di costanti monitoraggi, fatti spesso assumendosi personalmente la responsabilità causa mancanza di fondi per affidare l’incarico a terzi, e le continue richieste e pressioni fatte ai più svariati enti come l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente, Dip. Reg. Ambiente Servizio 3, Commissario Straordinario Delegato attuazione interventi per Mitigazione e rischio idrogeologico, Protezione Civile Nazionale. “Istituzionalmente si è dovuto constatare i lavori eseguiti in precedente amministrazione e cercare soluzioni per ciò che era stato fatto” ci dice il Consigliere Letizia alla domanda su cosa si può fare visto che i lavori precedenti non hanno prodotto alcun risultato, “la politica non risponde per la cultura del sospetto” altro fondamentale tassello nelle vicende che accompagnano le realtà comunali in particolare purtroppo quando si tratta di calamità naturali con il costante pericolo di mettere in ginocchio un’intera comunità. Il consigliere parla a questo punto di interventi sostanziali come incentivi da parte degli organi istituzionali per chi ritorna a coltivare la terra, in modo tale da mantenere il terreno sempre pulito evitando l’accumulo di acque che presto o tardi fanno inesorabilemnte cedere il terreno.

IMG_20140414_120351273_HDR

Tanti gli argomenti discussi con Nino Letizia che approfindiremo nel corso di queste settimane. Abbiamo chiesto al Consigliere, data la situazione, quali sono le intenzioni per l’evento Naskers in quanto si vocifera di farlo dalla piazza vecchia (Lo Sardo) alla Chiesa del SS. Salvatore: “Con Naskers si ha tutto il centro storico vivo, ogni stradina ha il suo evento” esordisce Letiza “ma ci sono seri dubbi se farlo quest’anno”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close