orlandinasss

Serie D: tripla X per le messinesi, sorride davvero solo l’Orlandina

orlandinasss

Tre pareggi su tre in Serie D Girone I per le messinesi nella trentunesima giornata di campionato. 0-0 tra Vibonese e Orlandina, doppio 1-1 in Città di Messina-Rende e Due Torri-Akragas.

Al “Luigi Razza” di Vibo Valentia si affrontano in una sfida fondamentale per la salvezza la Vibonese di mister Ammirata e l’Orlandina di mister Galfano. I rossoblù di casa si schierano con un 4-3-1-2 che ha in Cocuzza il rifinitore alle spalle della coppia di attacco formata da Saani e Allegretti. Risponde la compagine siciliana con un 4-3-3 pieno zeppo di ex come D’Angelo in difesa, De Cristofaro in mezzo e Marasco in avanti. Arbitra il match il signor Provesi di Treviglio.

Partono forte i padroni di casa, che dopo 1′ si fanno vedere con Procida con un tiro da fuori che impegna Scordino, ottimo in tuffo a mettere in corner. Al 4′ è Allegretti a provarci dal limite per i calabresi, con Scordino che se la cava in due tempi. La più grande opportunità della prima frazione di gioco arriva al minuto numero 16: contropiede rossoblù, Allegretti serve in area Saani che, a tu per tu con Scordino, apre il piattone all’altezza del dischetto del rigore e spara incredibilmente a lato. Da questo momento gli avanti locali spariscono dal rettangolo di gioco. Cavallini e D’Angelo dominano in acrobazia e De Cristofaro è un leone in mezzo al campo. In realtà l’Orlandina non punge molto. Al 23′ ci prova Gatto con un tiro dalla distanza che fa solo il solletico a Loccisano. I paladini però imbrigliano nella proprio ragnatela tattica la Vibonese e non soffrono affatto, andando al riposo sul punteggio di 0-0.

La ripresa è in avvio molto vivace. Al 47′ Aloe sfonda sulla sinistra, cerca Frisenda che taglia bene sul primo palo ma col destro non trova la porta. Al 49′ grande chance per i padroni di casa con Allegretti che, dopo un erroraccio di Scordino in disimpegno, non riesce ad impensierire lo stesso estremo difensore ospite cercando un pallonetto da dimenticare. L’Orlandina si fa vedere un paio di volte con Marasco, che da fuori non trova lo specchio della porta in due occasioni. Al 71′ lampo di Cocuzza, che converge dalla destra e col sinistro impegna Scordino, che si salva anticipando anche l’accorrente Da Dalt. All’88’, angolo per la Vibonese battuto da Salese che pesca in area Saani; l’attaccante di colore locale schiaccia bene di testa ma trova un super Scordino sulla sua strada. Nel finale, Marasco viene steso al limite da Spaho che viene espulso e la successiva punizione di De Cristofaro finisce fuori. Si chiude quindi la partita, 0-0 tra Vibonese e Orlandina, per un pari che accontenta solo i paladini, ormai praticamente salvi.

Al “Vasi” di Gliaca di Piraino, nel frattempo, il Due Torri di Alacqua guadagna un punto contro l’Akragas pareggiando per 1-1. In vantaggio vanno gli ospiti al 12′ con Saraniti, prima che Ancione trovi il pari dal dischetto al 42′. I pirainesi muovono quindi la classifica, ma restano in zona play-out a dispetto della buona prestazione odierna.

Nell’anticipo del sabato, intanto, pari beffardo per il Città di Messina contro il Rende. Al “Celeste”, i giallorossi guidati da Laganà impattano 1-1 con i calabresi, venendo rimontati nel finale per la settima volta in stagione. Padroni di casa in vantaggio al 44′ con un bel colpo di testa di Cammaroto, il pareggio del Rende arriva all’87’ su rigore dopo un fallo di mano di Seck. A trasformare il penalty, regalando così un punto importante ai suoi, ci pensa il bomber argentino Pignatta.

Il prossimo turno, valevole per la trentaduesima giornata di campionato, si giocherà giovedì 17 aprile, anticipo dovuto alla domenica di Pasqua. In programma Pomigliano-Città di Messina e Torrecuso-Due Torri. A riposo l’Orlandina, che coglierà tre punti a tavolino contro l’estromesso Ragusa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close