PERICOLO MUSCALE: QUESTA MATTINA SOPRALLUOGO


Finalmente qualcosa si muove! Il dettagliato servizio che abbiamo realizzato sullo stato del torrente Muscale  (ribattezzato dal nostro inviato “Hell Creek” visto l’infernale stato di abbandono in cui versa) ha creato curiosità, interesse e non poche preoccupazione nell’opinione pubblica , e di conseguenza,  dando una svegliata alla “dormiente” azione amministrativa. Siamo ancora ad un mero sopralluogo , ma è comunque un primo  punto di partenza dopo l’oblio di questi anni. Si è infatti tenuto stamattina alle ore 9 e 30, il sopralluogo sul torrente Muscale . Presenti i consiglieri di minoranza il geom. Gaetano Sanfilippo (Capogruppo della lista Librizzi Sindaco) ed  il consigliere Alessio Micale. A rappresentare il comune di Capo d’Orlando il geometra Alfredo Gugliotta dell’Ufficio Tecnico , alcuni residenti della zona e l’autore del servizio (Jerry Cousin ndr). Questa la cronaca della giornata.

“Un beneaugurante sole , accoglie la nutrita comitiva all’arrivo a Muscale . Espletati i convenevoli di rito , si parte alla volte delle zone attenzionate. Il nostro tour comincia in maniera inversa al precedente , e si parte dalla scalinata che conduce a “Manazza” , le prime considerazioni riguardano la probabile perdita della fognatura che ha già causato una frana , e l’albero pericolante poco più avanti ,  che cadendo non solo ostruirebbe il corso del torrente , ma nella sua traiettoria di caduta potrebbe causare danni alla linea elettrica che lo sfiora con dei cavi volanti.  Si procede a passo d’uomo risalendo il corso del torrente  per poi fermarsi obbligatoriamente davanti al groviglio inestricabile di rovi e piante che creano un’inaccessibile barriera. Il tecnico comunale preso atto che lo stato dei luoghi rispecchia quanto da noi documentato, non può far altro che constatare lo stato di totale abbandono che ha fatto si che piante  e terriccio riducessero drasticamente il corso d’acqua. D’accordo con la disamina dei due consiglieri presenti si è detto certo che siano improcrastinabili interventi di bonifica  per ridare al torrente il giusto alveo.  Esaurito questo primo sopralluogo  ai piedi del costone , la comitiva si è spostata alla “testa”  del corso d’acqua. Arrivati sotto la s.s. 113 , si è provveduto a visionare il ponte oggetto degli smottamenti. Qui un’amara sorpresa.

Ad un controllo più attento dei “vetrini” posizionati anni fa dall’Anas , si è preso atto che gli stessi riportano delle nette fratture segno che gli smottamenti continuano ed il cedimento del ponte è progressivamente peggiorato. Il tecnico comunale incalzato  dalle mie domande e dai chiarimenti chiesti da Sanfilippo e Micale  ci comunica  che a questo sopralluogo dovevano partecipare anche dei tecnici dell’ Anas (purtroppo a fine sopralluogo dei suddetti tecnici non si vedrà nemmeno l’ombra….) , e visto il peggioramento dello stato di salute del ponte avrebbe urgentemente provveduto a segnalarlo per iscritto .

Il geometra Gugliotta,  evidenziando le esigue risorse economiche disponibili al momento, ha comunque assicurato che ad inizio settimana si provvederà al primo urgente intervento . Si partirà con la radicale pulizia del corso d’acqua che dal ponte porta i tre corsi d’acqua a convogliarsi nel torrente Muscale, decespugliando il tutto e rimuovendo le possibili cause di pericolosi intasamenti che si trovano disseminati lungo tutto il torrente. Un’operazione che servirà ad abbassare immediatamente la soglia di pericolo, e nel contempo a capire in maniera completa e dettagliata quali altri interventi dovranno essere fatti per ridare la massima sicurezza  e tranquillità agli abitanti non solo di Muscale ma di tutta la cittadina.

Il sopralluogo è stato anche occasione per constatare la problematica condizione del tratto fognario che passa proprio in questa zona , un tratto importante che convoglia le acque che da Certari/San Martino  scendono verso mare. Una condotta di cui,  gli abitanti  della zona, hanno spesso segnalato alcune  grosse perdite e che stanno in modo abbastanza serio creando problemi alle già anguste strade della contrada Muscale (si notano infiltrazioni ai muri di alcune case e le strade cominciano a cedere creando pericolosi avvallamenti).

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close