scurria-sorridente

S. Agata M.llo: sul tema Ospedale il botta e risposta tra Scurria e Sottile

scurria-sorridente
Il week-end è stato teatro di un ricco botta e risposta a suon di Comunicati stampa tra il Presidente del Consiglio Antonio Scurria e il Sindaco Sottile sul caldo tema dell’Ospedale santagatese e sulle “problematiche connesse alla nuova programmazione sanitaria regionale”

La prima nota stampa viene scritta Dal Dott. Scurria nella mattinata di sabato :

“Da notizie di stampa si apprende dell’ennesimo tentativo del Governo Regionale di depotenziare in termini di prestazioni di servizi l’ospedale di Sant’Agata Militello, fondamentale presidio sanitario per circa 100.000 abitanti della zona nebroidea. Incomprensibilmente si constata, altresì, che le problematiche connesse alla nuova programmazione sanitaria regionale dovrebbero essere risolte non nelle opportune sedi politiche ma attraverso improbabili ricorsi ai Tribunali Amministrativi, magari patrocinati da professionisti del solito “cerchio magico”, e con conseguente aggravio di spese per le già sofferenti casse comunali”.

“Appare francamente sconcertante- continua il Presidente del consiglio- ed al contempo paradossale, che il sindaco di Sant’Agata Militello, che vanta il sostegno politico del governatore Crocetta, che organizza incontri, convegni e passerelle varie con l’assessore regionale alla Sanità, Lucia Borsellino, o con più o meno influenti componenti della Commissione Sanità come l’on. Laccoto, sia costretto a rivolgersi ad un Tribunale per ottenere, eventualmente, il poco edificante risultato di evitare l’ulteriore penalizzazione del nosocomio santagatese. Le questioni vanno, invece, affrontate in sede politica ed istituzionale, ponendo in essere tutte le azioni possibili affinché, sulla scorta del principio costituzionalmente garantito che l’assistenza sanitaria è un diritto fondamentale di tutti i cittadini, il territorio dei Nebrodi non venga ulteriormente marginalizzato e mortificato”.

Interpellato direttamente dal presidente Scurria, nella precedente nota stampa, non è tardata la risposta del Sindaco Sottile che in giornata ha diffuso il suo comunicato stampa di risposta

 

“Il Sindaco Sottile- scrive il suo ufficio stampa – “nel rassicurare lo stesso Scurria sulle sorti del presidio ospedaliero, puntualizza che nessuna iniziativa legale è prevista per il rilancio e l’ottimizzazione dei servizi, che passa anche attraverso interventi strutturali, bensì un’azione condivisa con gli altri Comuni del Distretto Sanitario.

Nessun “cerchio magico” quindi  sin dallo scorso mese di Giugno e  – men che meno – nessun aggravio sulle già sofferenti casse comunali, il cui stato lo stesso Scurria dovrebbe ben conoscere avendo in passato contribuito, da assessore al bilancio, ad alimentare le dinamiche di spesa del Comune di Sant’Agata Militello. Le passerelle – conclude il comunicato del primo cittadino santagatese- e l’inerzia del passato sull’argomento le lasciamo ai “soliti noti”, che come l’upupa saltano di croce in croce, rinnegando la propria appartenenza politica; io invece proseguo l’azione politico/amministrativa nell’esclusivo interesse dei Cittadini di S. Agata”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close