Galfano Privitera

C. d’Orlando: Orlandina, Galfano e Privitera in coro: «Vincere col Noto per il paradiso»

Galfano Privitera

Consueta conferenza stampa prepartita in casa Orlandina Calcio in vista della sfida di domani contro il Noto. All’incontro con i giornalisti erano presenti il tecnico Angelo Galfano e il capitano paladino Santo Privitera (foto Germanà), entrambi sulla stessa lunghezza d’onda: servono tre punti con i granata per ipotecare la salvezza.

La compagine di mister Betta arriverà a Capo d’Orlando decisa a far punti ma mister Galfano, grande ex di giornata, non vuole fare sconti alla sua vecchia squadra: «Nessuna rivincita da prendere sul Noto. Lì ho vissuto due esperienze diverse, una molto positiva, conquistando la salvezza in D, e una negativa, dalla quale ho comunque imparato tantissimo. Se il Noto è in questa categoria un po’ è anche merito mio e sono orgoglioso di quanto fatto in passato, ma oggi mi interessa solo dell’Orlandina. Se riuscissimo a vincere questa partita la salvezza sarebbe davvero ad un passo. Mi aspetto un Noto molto aggressivo, guardingo ma che può far male in contropiede. Dovremo essere bravi ad evitare errori e cali di concentrazione. Domenica scorsa abbiamo pareggiato 2-2 contro una squadra, l’Hinterreggio, nelle stesse condizioni di classifica nostre e del Noto ma con caratteristiche diverse e che attraversa un momento d’oro. Il Noto, invece, ha qualche difficoltà in più ed è complessivamente una compagine meno qualitativa dei calabresi. Al tempo stesso, però, è una formazione molto più agguerrita agonisticamente. Sarà una vera battaglia, quasi uno spareggio, noi siamo pronti. Avremo qualche assenza pesante, spero di recuperare Marasco almeno per la panchina, vedremo. L’obbiettivo, comunque, è vincere come gruppo Orlandina, sperando che gli episodi questa volta siano dalla nostra parte».

Stesso ottimismo nelle parole del capitano dei paladini, Santo Privitera: «Battendo il Noto saremmo vicinissimi al paradiso. A loro mancheranno giocatori importanti, come mancheranno a noi, ma siamo consapevoli della nostra forza e sappiamo che abbiamo i mezzi per conquistare i tre punti. In passato abbiamo attraversato un periodo molto buio, ora è tutto diverso. Il nuovo allenatore ci ha trasmesso grande entusiasmo e tranquillità, crediamo molto in quello che ci propone e cerchiamo di mettere in campo la domenica le cose provate in allenamento durante la settimana. Mister Galfano ci ha dato la scossa, ne avevamo bisogno. L’Orlandina si salverà perché ha tutte le potenzialità per raggiungere questo traguardo. Il rigore di domenica? Ho cambiato idea all’ultimo istante e ho sbagliato, succede. Il calcio è anche questo, la prossima volta non sbaglierò».

Orlandina-Noto, gara valida per la trentesima giornata del Girone I di Serie D, si giocherà domani alle ore 15 al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando. Con una vittoria, i biancoazzurri del Presidente Massimo Romagnoli farebbero il passo decisivo verso una salvezza anticipata che questa squadra può e deve raggiungere.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close