fachile

Sant’Agata M.llo: votata la surroga, Rita Fachile entra in consiglio

fachile

La dottoressa Rita Fachile siederà nei banchi del consiglio Comunale. E’ passata, infatti, ieri sera, la surroga e la Fachile prenderà il posto del consigliere vice capo gruppo del Pd Marco Donato Lemma, revocato dalla carica a seguito del provvedimento prefettizio che ne ha rilevato l’incandidabilità. La surroga di Donato con la Fachile, seconda dei non eletti nella lista del Pd, è stata, finalmente, approvata all’unanimità dai 18 consiglieri presenti. La surroga, infatti, che doveva essere approvata già nel corso del precedente consiglio comunale del 25 di marzo, era stata prorogata per un’eccezione di legittimità sollevata dal gruppo di maggioranza, che ha chiesto il rinvio in attesa della verifica della correttezza dell’iter da parte del segretario Ribaudo. I consiglieri d’opposizione avanzavano dubbi sulla correttezza della surroga, perchè l’incandidabilità accertata di Donato Lemma poteva essere condizione sufficiente per inficiare il dato dei voti di lista complessivi ottenuti dal Pd. A sostegno della propria tesi la maggioranza aveva richiamato una sentenza del Cga di Palermo, la n° 400 del 19.3.2010, che in un caso analogo alle elezioni provinciali di Trapani si espresse per la non attribuzione dei voti del soggetto incandidabile alla lista. Durante il consiglio tenutosi ieri, però, il segretario Ribaudo ha sciolto ogni riserva, esprimendo parere favorevole alla surroga: “La giurisprudenza esistente si riferisca ad un periodo antecedente all’applicazione della nuova legge elettorale per le amministrative in Sicilia che – dichiara Ribaudo per motivare la sua decisione- tra l’altro, a partire dalle ultime amministrative, ha istituito la doppia preferenza di genere. Ogni altro passaggio giurisprudenziale è quindi demandato ad eventuali terzi che abbiamo interessa a proporre interpello agli organi giudiziari amministrativi” . La dott.ssa Rita Fachile dopo il giuramento espletato ieri sera, entra, quindi, ufficialmente in consiglio nelle file della minoranza in appoggio all’amministrazione, un posto che stava combattendo per ottenere, anche con un ricorso legale atto a dimostrare l’errata assegnazione dei seggi distribuiti in consiglio comunale dopo l’ultima tornata elettorale santagatese del giugno scorso, che aveva garantito all’opposizione la maggioranza in consiglio. Proprio queto ricorso però ancora in atto, per il gruppo di maggioranza, e in particolare per il consigliere Achille Befumo, rappresenta un’altra eccezione di incompatibilità a carico della neo insediata, ” visto che la stessa è la firmataria del ricorso pendente al Cga di Palermo – enuncia in consiglio Befumo-circa l’assegnazione del premio di maggioranza, dopo che analogo ricorso, proposto dalla stessa Fachile, era già stato respinto dal Tar di Catania. La Fachile è invitata a a rimuove questa incompatibilità entro 10 giorni così come stabilito dalla normativa” La Fachile ha però dichiarato di procedere con le proprie contro deduzioni, che saranno depositate in segreteria nei tempi previsti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close