DSCN0180

Seconda Categoria: Mirto batte Sant’Agata, Fitalese retrocessa in Terza

DSCN0180

Nella ventunesima e penultima giornata del Campionato di Seconda Categoria Girone D, il Mirto vince 3-0 in casa contro il Nebrodi Sant’Agata e conquista la matematica salvezza. Sul neutro di San Marco d’Alunzio la formazione di mister Frisensa disputa una buona partita e merita la vittoria. Protagonisti dell’incontro sono Castrovinci, il quale sigla una splendida doppietta e lo Juniores Mirco Randazzo, che segna la sua seconda rete stagionale.

Parte forte il Mirto e crea una doppia occasione al 5′. Prima il portiere ospite Militello respinge un tiro di Sapone, poi Cammareri da pochi passi manda alto sulla traversa. Il Sant’Agata reagisce subito e l’attaccante Di Cara si rende pericoloso due volte; al 13′ impegna il portiere Russo, mentre al 14′ calcia di poco a lato. Al 18′ Castrovinci porta in vantaggio il Mirto con un potente tiro dai trenta metri. I locali continuano a spingere e al 21′ Caprino manca di poco il gol. Al 43′ Russo si supera su un tiro ravvicinato dell’attaccante ospite Costantino. In chiusura di primo tempo al 45′ Gugliotta spreca una nitida occasione per il raddoppio.

Nella ripresa inizia in attacco il Sant’Agata. Di Cara, il migliore dei suoi, al 49′ si libera di due avversari, ma poi non riesce a calciare in porta. Al 53′ lo stesso attaccante con una bella azione personale sfiora il pareggio. Al 56′ Castrovinci va in rete per la seconda volta con una punizione all’incrocio dei pali. Al 62′ Mirco Randazzo porta il risultato sul 3-0, insaccando con un colpo di testa dopo un lancio di Caprino. Al 65′ Costantino manca il gol della bandiera; infatti il suo tiro dal limite dell’area supera la traversa. Al 72′ si fa rivedere in avanti il Mirto e Gugliotta colpisce il palo. Al 78′ Gugliotta sbaglia ancora il poker, non sfruttando un assist di Castrovinci. All’81’ Randazzo coglie un altro legno, non trovando così la doppietta personale. Gli ospiti colpiscono una traversa al 90′ con Scoglio. Dopo pochi secondi di recupero il direttore di gara Calabrese di Barcellona pone fine alla partita.

Con questo successo il Mirto riesce a ottenere la salvezza con una giornata di anticipo. In questo penultimo turno arrivano verdetti importanti. La Fitalese, sconfitta 2-1 in casa dall’Halaesa Castel di Tusa nello scontro di bassa classifica, retrocede in Terza Categoria. Il Montagnareale, dopo la promozione in Prima Categoria, vince anche a Patti contro la Nuova Rinascita con il punteggio di 3-2. Le reti vengono messe a segno da Cipriano, sempre più capocannoniere con 20 gol, Orlando e Sorrenti. Ai playoff accedono la seconda in classifica Gioiosa, il Caronia e l’Unicest. Resta solo da stabilire quale squadra tra Caronia e Unicest arriverà terza. Il Gioiosa, sicuro ormai del secondo posto, perde 1-0 in trasferta con il Tusa; il Caronia batte tra le mura amiche l’Aluntina 2-1; mentre l’Unicest pareggia 2-2 sul campo dell’Ucriese.

Questa la classifica:

Montagnareale 54

Gioiosa 44

Caronia 40

Unicest 39

Aluntina 28

Nebrodi Sant’Agata 27

Nuova Rinascita 24

Ucriese 22

Tusa 22

Mirto 21

Halaesa Castel di Tusa 20

Fitalese 13

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close