SCUOLA: CAPRI LEONE RISCHIA L’ACCORPAMENTO CON TORRENOVA


L’Istituto Comprensivo di Capri Leone rischia l’accorpamento con il Comune di Torrenova. A seguito infatti della circolare n. 28 del 5 ottobre scorso, la Regione, ha avviato le procedure per la razionalizzazione e il dimensionamento della rete scolastica, ai sensi della legge regionale 6/2000 che definisce i parametri numerici per le autonomie scolastiche. Poiché l’Istituto caprileonese risulta sottodimensionato, rischierebbe di essere unificato con il Comune di Torrenova,  ma la Giunta e il sindaco Bernadette Grasso, ne richiedono il mantenimento dell’autonomia. Gli interventi di razionalizzazione e dimensionamento sono stati progettati, con  l’obiettivo di garantire maggiori livelli qualificativi nella erogazione del servizio scolastico. L’autonomia delle istituzioni, farà riferimento in genere, a quanto previsto dagli art. 2 e 3 della L:R: 6/200 che fissano in n. 300 alunni, il minimo per le istituzioni scolastiche. Sono circa 44 le scuole nella provincia di Messina che dovrebbero essere chiuse , risultando sottodimensionate in base ai nuovi criteri introdotti dalla Finanziaria 2011 e dovendo pertanto partecipare al piano di razionalizzazione dettato dalla circolare n. 28. I sindaci dei Comuni e degli Istituti interessati, hanno espresso il loro parere, avanzando una proposta in deroga alla legge 6/2000, fornendo le proprie motivazioni a sostegno del mantenimento del potenziamento dei propri Istituti, indirizzando la stessa all’assessorato regionale e all’ufficio scolastico provinciale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close