orlandinacalcio

Serie D: vendetta con poker per l’Orlandina, male Due Torri e Città di Messina

orlandinacalcio

Ventisettesimo turno nel Girone I di Serie D che sorride all’Orlandina di mister Galfano, sontuosa contro la Cavese, mentre cedono il passo Due Torri e Città di Messina in Calabria.

Al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando, l’Orlandina del Presidente Romagnoli è decisa a vendicare il 5-0 subito all’andata dalla Cavese, che è invece alla ricerca di punti preziosi in chiave playoff.

I locali partono con il piede giusto e al 6′ sono già avanti, grazie ad un penalty trasformato da Privitera dopo l’atterramento in area di rigore di Marasco da parte della retroguardia ospite.  I campani reagiscono con una conclusione di C. Palumbo che non trova però lo specchio della porta. Al 21′ occasione per Frisenda che, sugli sviluppi di un corner, di testa manca il raddoppio paladino solo per colpa della traversa. Al 40′, comunque, Frisenda si reinventa uomo-assist e serve a Marasco il pallone che l’ex Vibonese trasforma nel 2-0 dopo aver superato l’estremo difensore ospite in uscita.

Il secondo tempo si apre con la Cavese arrembante che trova subito il 2-1 con un rigore di De Rosa, procurato da L. Palumbo. I paladini non si scompongono e tengono bene il campo senza rischiare nulla o quasi. Al 75′, anzi, è ancora Marasco a muovere la rete avversaria dopo un bel passaggio di De Cristofaro. Il 3-1 del bomber di Pozzuoli chiude virtualmente la partita, prima che in pieno recupero l’ottimo Aloe realizzi il gol del definitivo 4-1, ciliegina su una torta biancoazzurra davvero gustosa.

Meno positiva la domenica del Due Torri di Alacqua, che perde lo scontro salvezza sul terreno del Comprensorio Montalto. I pirainesi si arrendono infatti per 2-0 ai calabresi, in gol con Gassama al 20′ e con Zangaro su rigore al 34′. Non va meglio al Città di Messina del nuovo allenatore Laganà, che cade a Gioia Tauro contro la Nuova Gioiese. I giallorossi passano per primi con Manfrè al 35′, ma vengono prima rimontati da Pascu e poi superati dal gol di Crucitti al 68′. Sia Due Torri che Città di Messina restano così in piena zona play-out, rispettivamente distanti 4 e 9 lunghezze dalla salvezza diretta.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close