tribunapiena

Naso: ufficiale – confermato il ritiro della formazione dell’ACRD dal campionato

tribunapiena

Come già annunciato mercoledì sera, l’ACRD Città di Naso si ritira dal campionato regionale di Terza Categoria Girone B – Comitato Regionale di Barcellona Pozzo di Gotto.
Di seguito riportiamo le motivazioni dei dirigenti diffuse tramite comunicato stampa ufficiale.
“L’ACRD Città di Naso, come anticipato nella tarda serata di ieri sul proprio sito ufficiale, conferma la decisione di ritirare la propria formazione . Purtroppo, nonostante gli sforzi che facciamo giorno per giorno per mantenere la società continuiamo a subire ingiustizie. Tale decisione matura a seguito degli incresciosi fatti verificatisi nell’incontro “disputatosi” lo scorso 9 Marzo dalla nostra formazione contro la Pol. D. Tonnarella Beach, incontro diretto dal Sig. Andrea Bruno. Al fine di tutelare la nostra immagine, quella dei nostri tesserati, dei nostri tifosi, dell’intera Città di Naso e di tutti gli appassionati, crediamo sia doveroso informare TUTTI su quanto accaduto durante l’incontro di cui sopra. Domenica 9 marzo, gara di ritorno contro il Tonnarella Beach, il Sig. Andrea Bruno, nell’immediata vigilia dell’incontro, all’interno degli spogliatoi, inizia a rivolgere accuse contro la LEGA, affermando testualmente: “La Terza Categoria è da ELIMINARE”, “Sono schifiato” e dulcis in fundo, tanto da aver fatto il salto di livello, conclude con “IO SON GUARDALINEE, NON ARBITRO!”. La gara quindi, dopo questo inatteso “show”, iniziava regolarmente e si protraeva fino al 21esimo minuto del primo tempo: a quel punto il direttore di gara, temendo per la propria incolumità, a seguito delle reiterate minacce subite da tesserati e sostenitori della formazione ospitante, richiedeva l’intervento dei Carabinieri e faceva rientrare le due formazioni all’interno degli spogliatoi. A seguito di tale sospensione, il Sig. Andrea Bruno, evidentemente condizionato dal comportamento della squadra di casa, faceva intendere al capitano della nostra formazione che la gara, per motivi di ordine pubblico, sarebbe continuata al fine di scongiurare altri episodi “spiacevoli”: ma così non è stato. L’incontro quindi riprendeva al 22esimo minuto della prima frazione: non erano passati neanche 60 secondi quando il giocatore numero 19 della Pol. D. Tonnarella Beach si rendeva protagonista di un’entrata killer ai danni del nostro difensore Andrea Gugliotta che infatti subiva la FRATTURA DEL PERONE con interessamento della caviglia. L’autore del fallo, precisiamo, non veniva neanche ammonito dal Sig. Andrea Bruno. Segnaliamo che, nel proseguo dell’incontro, lo stesso “numero 19” si rendeva protagonista di numerose infrazioni ai danni dei nostri calciatori: infrazioni reiteratamente, ed incredibilmente, ignorate dal direttore di gara. Al 30° del secondo tempo il presidente della Pol. D. Tonnarella Beach, nonostante fosse squalificato entrava sul terreno gioco andando a posizionarsi dietro la porta del portiere avversario, insultando quest’ultimo ripetutamente. Al tempo stesso il guardalinee viene allontanato per minacce e tentata aggressione all’arbitro. Sempre nel secondo tempo viene espulso Enzo Natoli: rosso diretto a gioco fermo per il difensore distante e non coinvolto nella lite scatenatasi. Segnaliamo altresì un ulteriore episodio alquanto “singolare”: al termine dell’incontro, il sig. Andrea Bruno chiedeva anche un passaggio a Patti in quanto privo di autovettura. Episodi alquanto “strani” che, visto il susseguirsi degli stessi, ci hanno portato alla decisione di ritirare con effetto immediato, la nostra formazione dal campionato in corso. Tuttavia ci chiediamo: questa gente chi la sceglie? È giusto mortificare così gli sforzi di chi prova a fare calcio lealmente e dignitosamente? L’ACRD Città di Naso ha un altro modo di vedere le cose, basato sulla lealtà, sull’onestà, sul rispetto delle regole e dell’avversario. Se l’andazzo è questo allora per noi non resta altra strada che tirarci fuori da quella che riteniamo una farsa. Lo dobbiamo ai nostri tesserati ed ai nostri tifosi che, sempre in numero crescente, ci seguivano dalle tribune del Comunale di Contrada Grazia. Siamo stanchi, chi organizza il campionato si tenga strette queste persone, noi togliamo il disturbo.
La Dirigenza ACRD CITTÀ DI NASO”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close