1888583_10152272184663188_1023950595_n

Mirto: in programma concerto di Roberta Gulisano

1888583_10152272184663188_1023950595_n

Venerdì 14 Marzo alle ore 21:30 l’Associazione Culturale e Musicale “Crossroad Club” di Capo d’Orlando organizza il concerto di Roberta Gulisano, la nuova leva delle cantautrici siciliane. La cantante, chiamata anche La Guli, si esibirà presso il pub “La Dispensa” di Mirto e presenterà il suo primo album “Destini Coatti”.

Siciliana dalla vena ironica e poetica, muove i suoi primi passi nel mondo della musica folk e successivamente intraprende gli studi accademici in musica Jazz. Il suo variegato e ampio percorso musicale, iniziato nel 2006, la porta ad abbracciare mondi musicali diversi, in cui folk e Jazz si uniscono in modo frivolo e brillante. Negli ultimi anni si è esibita con diversi artisti del panorama siciliano e ha collaborato con piccole compagnie teatrali. Inoltre nel 2008 è stata scelta per l’apertura dei concerto di Carmen Consoli, i Lautari e Alfio Antico a Cinisi, in occasione del trentennale della morte di Peppino Impastato e nel 2011 ha partecipato all’album “Beddu Garibbardi” del cantautore Mario Incudine. Nel suo cammino Jazzistico nel 2010 inizia un’importante collaborazione con Loris e Alberto Amato, dell’Amato Jazz Trio, presenti nella registrazione del suo disco d’esordio, “Destini Coatti”, uscito nel Novembre scorso.

Il 2010, anno di debutto come cantautrice, la vede tra le finaliste del “VI Premio Bianca D’Aponte”, dove con il brano “Troppo profondo per le ventitrè” si aggiudica la Targa Siae per il miglior testo. Nel Dicembre dello stesso anno scrive il brano vincitore della Terza Edizione del “Premio World Musica Andrea Parodi”. Nel 2012 firma la colonna sonora del cortometraggio “Liberi tutti”, diretto dal regista Benedetto Pace, uno degli otto film selezionati per la finale del “Giffoni Film Festival”. Nel 2013 è finalista del “1M Festival” e vince il premio per il miglior testo al “Sonicafest”.

Nei suoi concerti è accompagnata da musicisti dalla grande verve, energetica e spontanea, e dimostra che il palco è il suo ambiente naturale, regalando vibrazioni, fornendo spunti di riflessione e raccontando un mondo contemporaneo al femminile pieno di imperfezioni.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close