tribunale-palermo

S. Agata M.llo: riduzione di pena per due giovani santagatesi fermati nel 2007 per droga

tribunale-palermo
Due giovani santagatesi, C.C. e D.C., che nel 2007 vennero fermati dalle forze dell’ordine di Palermo grazie ad una perquisizione  effettuata a bordo dell’automezzo in loro possesso nel quale furono rinvenuti e sequestrati seicento grammi di droga leggera,  in panetti da 100 grammi, pronta per lo spaccio a Messina e provincia, si sono visti ridurre a 2 anni e 8 mesi la condanna che era inizialmente era di anni 4., grazie alla dichiarazione di incostituzionalità della legge Fini-Giovanardi.  La sentenza, a suo tempo emessa nella vigenza di questa legge (che aveva eliminato ogni differenza fra droghe pesanti e leggere) era risultata particolarmente rigorosa in quanto ai giovani era stata inflitta la pena di anni quattro  di reclusione con l’interdizione dai pubblici uffici. Tale pesante sanzione, se resa definitiva, avrebbe non solo spalancato immediatamente le porte del carcere ai due giovani, ma anche impedito agli imputati di fare ricorso per l’affidamento ai servizi sociali. Ma la Corte di Appello di Palermo, prima sezione penale, Presidente dr. Garofalo, ha accolto la richiesta della Procura Generale, ed ha riformato la sentenza di primo grado, applicando le sanzioni meno gravi, previste prima della entrata in vigore della Fini – Giovanardi. La pena è stata pertanto ridotta ad anni due e mesi otto di reclusione senza alcuna sanzione accessoria. I due giovani sono stati difesi dall’avv. Giuseppe Mancuso del Foro di Patti. Un terzo giovane coinvolto nella stessa vicenda, tale A.D., è stato giudicato separatamente avendo scelto il rito abbreviato.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close