PARCO ROBINSON, CHE DEGRADO!

Comincia a mettersi in moto il neo Consiglio Comunale di Capo d’Orlando. Il consigliere di minoranza, Carmelo Galipò, ha presentato una interrogazione al primo cittadino, Enzo Sindoni, sull’evidente stato di abbandono in cui versa il Parco Robinson. “Lo stato di degrado in cui versa il parco non ci consente di dare un giudizio positivo sull’azione dell’A.C. riguardo la tutela del verde pubblico e la manutenzione degli impianti destinati allo svago dei bambini e delle famiglie di Capo d’Orlando”, scrive Galipò nella sua interrogazione. “Da anni infatti lo stesso parco soffre uno stato di completo abbandono; sterpaglie in ogni dove, attrezzature ludiche fatiscenti (giostre con pezzi e/o protezioni mancanti) e persino rifiuti di qualsiasi tipo si mostrano uno spettacolo indecoroso a chi si trova a passare da quei luoghi”. Secondo il consigliere eletto nella lista “Insieme per cambiare” tale situazione desta particolare preoccupazione tenuto conto del decoro che dovrebbe avere e che meriterebbe quell’area pubblica della nostra cittadina, soprattutto in considerazione dell’approssimarsi della stagione turistica. “Negli anni, a seguito di analoghi atti ispettivi, l’Amministrazione Comunale ha rassicurato il sottoscritto su immediati interventi risolutori che ad oggi, invero, continuano a mancare”. Carmelo Galipò interroga così Sindoni per sapere se non ritiene necessario intervenire con immediatezza per ripristinare la fruibilità del parco Robinson eliminando quelle fonti di degrado che mettono a rischio l’incolumità di coloro che vorrebbero e/o potrebbero trascorrerci il tempo libero attraverso il recupero dell’intera area e il riposizionamento di giostrine per bambini (sicure ed idonee), panchine di arredamento ecc.; se non ritiene necessario istituire un servizio di vigilanza dello spazio pubblico in argomento al fine di contrastare eventuali episodi di vandalismo; quali atti consequenziali l’A.C. intende porre in essere per superare tale situazione di degrado, tenuto conto che quella della richiesta del finanziamento, alla quale questa amministrazione ha fatto in passato riferimento, non è stata
certamente, a ragion veduta, la soluzione. Galipò, infine, richiede risposta scritta (che saremo ben lieti di pubblicare) e l’iscrizione all’odg del prossimo Consiglio comunale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close