francesco-re_pp

S.Stefano C.: metanizzazione. Manca poco per dare inizio ai lavori

francesco-re_pp

Costerà circa 12 milioni di euro la realizzazione della rete di metanizzazione che includerà  non solo il paese di S. Stefano, ma tutta la dorsale che da Mistretta  giunge nella cittadina delle ceramiche. È dello scorso anno  l’approvazione in giunta della proposta presentata dall’Italgas, società del gruppo Snam, la quale realizzerà l’opera interamente con capitali propri. Sarà la stessa Italgas che provvederà alla selezione delle ditte che realizzeranno l’opera,  così come i tecnici a cui affidare la direzione del lavori, il cui inizio si prevede entro la fine del mese di giugno.

 

In data 25 febbraio, nei locali della Presidenza della Regione Sicilia,  si è tenuta la Conferenza dei  Servizi Istruttoria per l’acquisizione dei permessi  e delle autorizzazioni, necessari per dare il via ai lavori, mentre la Conferenza dei Servizi decisoria è stata fissata per il prossimo 10 aprile.

 

A presiedere alla conferenza il sindaco del comune di S. Stefano, Francesco Re, per il quale l’esito positivo di quest’ultima premia l’impegno delle forze politiche e sociali e dà una risposta non solo ai cittadini dei diversi comuni coinvolti, ai quali oltre a Mistretta, S. Stefano e Reitano si aggiunge anche Cerami, ma dà un giusto slancio anche alle categorie produttive.

 

Ci si aspetta che le forze politiche e sociali, dichiara Francesco Re, valorizzino questo importante risultato ottenuto, favorendo in tempi celeri la realizzazione di un’opera da parte di un’azienda, l’Italgas, che non solo ha provveduto alla redazione del progetto, con oneri a proprio carico, ma investirà direttamente le proprie risorse economiche  senza fare ricorso a finanziamenti pubblici, da parte di Enti, né dello Stato né della Comunità Europea. 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close