stage 1

Capri Leone: parata di campioni al “Comunale” per un sogno chiamato Serie A

stage 1

Un pomeriggio di sport veramente speciale quello vissuto ieri al “Nuovo Comunale” di Rocca di Caprileone. E’ perfettamente riuscita infatti l’iniziativa, che ha visto protagonisti circa cinquanta ragazzini prodigio del calcio, classi 2000, 2001 e 2002 provenienti da Sicilia, Calabria, Campania, Puglia e Lazio, che si sono messi in mostra davanti a degli osservatori arrivati da ogni parte d’Italia.

Tanti club importanti hanno deciso di presenziare all’evento organizzato dalla Football School Barcellona grazie a Ignazio Costa, Sergio Mezzina e Salvatore Agrì, in collaborazione con l’Usd Rocca di Capri Leone, tra cui i rappresentanti di settori giovanili di squadre rinomate come Empoli, Parma, Spezia e Virtus Entella. 

coppola

Tra gli organizzatori della manifestazione anche l’ex capitano del Messina Calcio, Carmine Coppola, oggi impegnato con una scuola calcio peloritana: “Quello che vogliamo è sicuramente il bene dei bambini, crescere dei giovani con certi valori. Con il mio collaboratore ed amico Agostino giriamo la Sicilia in cerca di talenti. Oggi certamente qui a Rocca ci sono dei giovani che sono destinati a fare grandi cose e 5-6 di questi andranno a farsi le ossa in settori giovanili come l’Empoli, con cui collaboriamo, ma anche come il Parma o l’Entella, una società seria che punta sui giovani più di altre. Faccio i complimenti agli organizzatori per la struttura, veramente un unicum nel meriodione, colgo inoltre l’occasione per ringraziare la società per l’accoglienza, veramente splendida. Cercheremo di fare qualche altro raduno qui perché ci siamo trovati veramente bene.”

osservatori

Presente anche Massimiliano Cappellini, ex attaccante dell’Empoli, club di cui ora dirige il settore giovanile da 3 anni, sicuramente uno tra i migliori d’Italia: “Credo che la Sicilia sia una terra con tanto materiale umano a disposizione e quando posso cerco sempre di fare una capatina in questa magnifica terra. La struttura è davvero soddisfascente, è andata addirittura oltre le mie aspettative, non pensavo fosse così bella. E’ stato un bel raduno, c’è materiale su cui lavorare, ma ci sono buone possibilità che qualcuno di questi ragazzi possa approdare in Toscana per indossare la maglia del mio club.”

stage2

Soddisfazione anche da parte dell’organizzatore Ignazio Costa: “Abbiamo organizzato questa manifestazione perchè crediamo che nel nostro territorio ci siano ragazzi che meritano veramente. Un raduno perfettamente riuscito, dispiace solo che alcune società del nostro hinterland non abbiano accettato l’invito a partecipare, mentre società del palermitano, del ragusano e della Calabria hanno accolto l’iniziativa con entusiasmo. Non ci fermeremo qui e sicuramente a fine marzo organizzeremo un altro raduno, probabilmente ancora qui a Rocca di Caprileone perché ci siamo trovati veramente bene.”

Il dirigente dell’USD Rocca Domenico Belvedere, esprime l’orgoglio della società nebroidea:  “Per noi è stato un onore esser riusciti a convogliare un evento di questo genere a Rocca di Caprileone e sicuramente in futuro, grazie al rapporto che si è creato con la Football School di Ignazio Costa riproporremo qualcosa di simile. La manifestazione si è svolta con una grande cornice di pubblico e con molti addetti ai lavori provenienti da tutti i Nebrodi, dispiace solo per l’assenza degli amministratori che non hanno potuto presenziare quest’oggi, speriamo possano venire in futuro.”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close