DSCN0033

Seconda Categoria: Mirto batte Nuova Rinascita, il Montagnareale allunga in testa

DSCN0033

Nella diciottesima giornata del Campionato di Seconda Categoria Girone D, il Mirto vince 1-0 contro la Nuova Rinascita e si allontana dalla zona retrocessione.I ragazzi di mister Frisenda sfoderano una grande prestazione e battono una formazione molto esperta. Decisivo il bomber Marco Rizzo, che segna il gol della vittoria a pochi minuti dal termine.

Il Mirto parte forte e nei primi minuti crea quattro azioni pericolose. Al 6′ Caprino viene fermato per un fuorigioco dubbio. Al 7′ sempre Caprino si rende pericoloso con un tiro, che viene bloccato dal portiere ospite Tramontana. Al 12′ Tramontana si supera su Gugliotta, mandando in calcio d’angolo. Al 13′ Castrovinci su assist di Rizzo manda alto sulla traversa. La prima azione pericolosa della Nuova Rinascita avviene al 29′, quando un tiro dal limite dell’area di Ceraso viene respinto dal portiere locale Russo. Al 31′ ancora Ceraso con un tiro da lontano calcia oltre la traversa. Al 39′ il Mirto protesta per un fallo in area avversaria, ma l’arbitro Giunta di Barcellona non ravvisa gli estremi per il calcio di rigore. L’ultima azione del primo tempo vede come protagonista l’attaccante locale Rizzo, il quale non riesce a liberarsi in area e spreca così una nitida occasione.

Nella ripresa la Nuova Rinascita inizia in attacco. Al 49′ un gran tiro di Ceraso esce di poco a lato. Al 57′ Truglio sfrutta un errore difensivo, ma poi calcia fuori. Al 61′ Russo si supera su un tiro ravvicinato di Cambria e salva la propria squadra. Il Mirto si fa rivedere in avanti al 65′, quando Caprino impegna Tramontana. Al 73′ l’arbitro fischia un altro fuorigioco dubbio ai danni della squadra locale. In questa occasione viene fermato il terzino Randazzo, lanciato ormai verso la porta avversaria. Al 75′ Tramontana si supera ancora su Caprino, mandando in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo il neoentrato Renzetti con un colpo di testa non riesce ad inquadrare la porta. Al 78′ Rizzo, imbeccato da un perfetto lancio di Caprino, manca il gol del vantaggio. All’83’ il bomber Marco Rizzo si riscatta subito e in contropiede sigla la rete della vittoria. Nel finale viene espulso il difensore locale Sapone, ma gli ospiti non riescono a sfruttare la superiorità numerica.

Con questa vittoria il Mirto sale in terzultima posizione con 15 punti, mentre la Nuova Rinascita rimane in quinta posizione con 24 punti. In testa allunga il Montagnareale, che stravince 7-0 contro l’Unicest grazie alla tripletta di Ceraolo e alle reti di Sorrenti, Orlando, Lena e Cipriano. Il Gioiosa adesso si trova a quattro lunghezze di distanza, dopo il pareggio per 1-1 contro l’Aluntina. I locali sbagliano anche un rigore nel finale. In terza posizione si trova il Caronia, vittoriosa con un rocambolesco 5-4 sull’Halaesa Castel di Tusa con i gol di Agliozzo, Fasolo, Cusimano, Cupane e Aurea. Negli altri incontri della giornata il Nebrodi Sant’Agata batte 4-1 il Tusa con la doppietta di Di Cara e i gol di Mancuso e Scoglio. Da segnalare anche il rigore parato dal portiere Presti agli ospiti. La Fitalese rimane in ultima posizione, dopo la sconfitta per 2-0 contro l’Ucriese.

Questa la classifica:

Montagnareale 45

Gioiosa 41

Caronia 37

Unicest 35

Nuova Rinascita 24

Aluntina 22

Nebrodi Sant’Agata 21

Ucriese 21

Tusa 16

Mirto 15

Halaesa Castel di Tusa 14

Fitalese 10

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close