minoranza

Brolo: bollette acqua 2014, la minoranza chiede incontro al Commissario

minoranza
Nei primi giorni della settimana sono state recapitate nelle case dei cittadini brolesi, le bollette relative alla riscossione dell’anticipo acqua potabile 2014. Gli ex consiglieri di minoranza brolesi, Irene Ricciardello, Gaetano Scaffidi Carmelo Princiotta, Vincenzo Princiotta e Giuseppe Miraglia, che fin dal mese di dicembre scorso si erano fatti promotori di una petizione popolare, volta all’annullamento della delibera di giunta che imponeva l’aumento del canone idrico, hanno chiesto attraverso un comunicato stampa, un incontro al Commissario Dott. Musolino.
Tale delibera, -scrivono infatti in consiglieri nella nota stampa- è ritenuta da noi illegittima, sia sotto il profilo della retroattività, sia perché le variazioni delle tariffe comunali devono essere approvate dal consiglio comunale. Proprio per questa ragione, ed in rappresentanza di tutti quei cittadini che hanno, con fiducia, sottoscritto la petizione, nella giornata di ieri, 20 Febbraio, una rappresentanza del gruppo ha chiesto un incontro al Commissario Dott. Musolino, volto ad avere chiarimenti circa la richiesta presentata per l’annullamento della delibera in questione. Il Commissario che si era fin da subito mostrato molto attento al problema ed aveva rassicurato il gruppo che avrebbe prestato la dovuta attenzione al riguardo, ha esposto, nella giornata di ieri, una serie di problematiche riscontrate nella gestione del nostro Ente.  Prima fra tutte, la concomitanza di alcuni incarichi che il dott. Musolino riveste tutt’ora presso la Prefettura di Messina, e che impediscono la continua presenza del commissario presso il nostro comune. Per sopperire a tale problematica, fin dal 10 Gennaio scorso, il Dott, Musolino ha inviato al Presidente della Regione Siciliana, on. Rosario Crocetta, all’Assessorato Enti Locali, e per conoscenza al Prefetto di Messina Dott. Trotta, la richiesta ufficiale di nominare un sub commissario che lo coadiuvasse nella gestione dell’Ente, oltre ovviamente alla possibilità di poter garantire una più costante presenza durante l’arco dell’intera settimana lavorativa.A tutt’oggi però -scrivono ancora gli ex consiglieri-  incredibilmente, la Regione Siciliana, a distanza di più di 40 giorni, non ha dato alcuna risposta nel merito. Da parte nostra riteniamo inaccettabile e intollerabile l’atteggiamento tenuto sia dall’Assessore agli enti locali dott.sa Patrizia Valenti sia dal Presidente Crocetta. Saremmo quindi ben lieti di essere smentiti nelle nostre considerazioni da un rapido ed incisivo riscontro alla missiva del commissario. Tuttavia, nonostante queste difficoltà comprensibili, il dott. Musolino ci ha garantito una sua valutazione nel merito della questione delle bollette dell’acqua nel più breve tempo possibile. Il nostro gruppo -scrivono infine- comunque si farà promotore per la richiesta di un nuovo incontro col commissario, al fine di poter dare risposte certe ai cittadini prima della scadenza delle stesse.”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close