albero

Barcellona P.G.: un albero per ogni bambino nato

albero

In ottemperanza alla legge n. 10 del 14 gennaio 2013, in cui si fa riferimento all’obbligo da parte dei comuni con più di 15.000 abitanti di piantare un albero per ogni bambino nato e/o adottato e registrato all’anagrafe, il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto ha individuato un’area da destinare all’impianto di nuovi alberi.

La zona prescelta, secondo quanto si legge nella delibera comunale, si trova ad angolo tra la Via del Mare e la Via Caduti sul Lavoro: in quest’area di terreno verrà quindi piantato un albero per ogni neonato o bimbo adottato e registrato all’anagrafe di Barcellona Pozzo di Gotto.

Una normativa che, in linea con l’attuazione del protocollo di Kyoto, trattato internazionale in materia ambientale riguardante il riscaldamento globale, e con le politiche di riduzione delle emissioni, punta alla valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, e favorisce la prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani.

L’iniziativa, dal punto di vista economico, non comporterà alcun costo a carico del bilancio dell’Ente comunale, dal momento che le specie arboree necessarie potranno essere reperite a titolo gratuito presso l’Azienda Foreste Demaniali, mentre la posa a dimora potrà essere effettuata a cura degli operai in propria dotazione.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close