DSCN0021

Seconda Categoria: il Mirto pareggia a Tusa, in testa il Gioiosa si avvicina al Montagnareale

DSCN0021

Nella diciassettesima giornata del Campionato di Seconda Categoria Girone D, il Mirto pareggia in trasferta contro il Tusa 1-1 e guadagna un punto sulla Fitalese. Al Comunale di Tusa partita equilibrata tra le due formazioni e risultato giusto. Da segnalare per gli ospiti il primo gol in questa stagione di Mirco Randazzo e la buona prestazione di Caprino.


La prima azione pericolosa della partita al 10′ vede come protagonista il bomber Marco Rizzo, a cui viene annullato un gol su punizione. Il Tusa reagisce subito e all’11’ Tudisca spreca da pochi passi, facendosi bloccare il tiro dal portiere ospite Russo. I locali continuano a spingere e creano in pochi minuti altre due buone occasioni. Al 19′ una conclusione di Pecoraro dai 25 metri viene deviata oltre la traversa da Russo, mentre al 23′ un tiro di Tumminello va fuori di poco. Gli ultimi minuti sono di marca ospite. Al 29′ Castrovinci, su una punizione calciata da Lazzara, non riesce ad agganciare in area avversaria. Al 31′ Rizzo sbaglia una nitida occasione, mandando a lato un millimetrico lancio di Caprino. Al 42′ Cammareri si rende pericoloso con un destro dal limite dell’area e al 44′ Gugliotta viene fermato per un fuorigioco dubbio. Il primo tempo si chiude con uno splendido intervento di Russo, il quale si supera al 45′ su un tiro ravvicinato di Tasca.
La ripresa si apre con il vantaggio del Mirto. Al 49′ Randazzo insacca da pochi passi, sfruttando una corta respinta del portiere avversario Castiglia. Al 52′ Sabatino Tudisca porta il risultato in parità, realizzando un calcio di rigore. Al 57′ il Tusa protesta per un altro fallo in area, ma il direttore di gara Butera di Barcellona in questa circostanza ammonisce per simulazione Longo. La decisione dell’arbitro suscita vibranti proteste, che costano l’espulsione a un dirigente locale. Il Mirto chiude in attacco l’incontro. Al 66′ Castiglia respinge un tiro ravvicinato di Gugliotta. Sulla ribattuta del portiere, Rizzo non riesce a trovare lo spazio per calciare. Al 71′ Gugliotta non sfrutta un assist di Rizzo e manda alto sulla traversa. All’88’ ancora Gugliotta, lanciato verso la porta avversaria da un lancio preciso di Caprino, viene fermato per un fuorigioco dubbio. Minuti finali di grande nervosismo. Nel recupero viene espulso il centrocampista locale Tasca, ma il Mirto non riesce a sfruttare la superiorità numerica.
Con questo pareggio il Mirto rimane in penultima posizione con 12 punti, ma guadagna un punto sul fanalino di coda Fitalese, che rimane a 10 punti dopo la sconfitta subita contro la Nuova Rinascita per 2-1. La capolista Montagnareale viene battuta dall’Aluntina per 1-0 con la rete di Collura e vede avvicinarsi il Gioiosa, che adesso si trova a sole due lunghezze di distanza. La seconda in classifica sconfigge nettamente 5-1 l’Ucriese, nell’anticipo di sabato, grazie alla doppietta di Ceraolo e ai gol di Laurà, Andaloro e Spanò. Negli altri match della giornata l’Unicest vince 2-0 contro l’Halaesa Castel di Tusa con le marcature di Pittalà e Castelluccio, mentre il Caronia batte 5-1 il Nebrodi Sant’Agata. Decisive la doppietta di Cupane e le reti di Cusimano, Fasolo e Aurea.
Questa la classifica:
Montagnareale 42
Gioiosa 40
Unicest 35
Caronia 34
Nuova Rinascita 24
Aluntina 21
Nebrodi Sant’Agata 18
Ucriese 18
Tusa 16
Halaesa Castel di Tusa 14
Mirto 12
Fitalese 10

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close